Investimenti pubblicitari, Dentsu alza le stime per l’Italia: +1,9% nel 2018

Forecast in controtendenza per il nostro mercato. A livello globale attesa una spesa di 589,5 miliardi di dollari, in aumento del 3,6%

di Andrea Salvadori
12 gennaio 2018
digital-growth-dentsu

Dentsu Aegis Network rivede al rialzo le stime sull’andamento del mercato pubblicitario italiano.

dentsu-forecast-pubblicità

Secondo l’ultima edizione del Global Adspend Forecast, resa pubblica oggi, gli investimenti pubblicitari nel nostro paese dovrebbero chiudere il 2018 in crescita dell’1,9% con una performance migliore del +1,5% ipotizzato nel precedente forecast dello scorso giugno. Dentsu ha rivisto, anche se di poco, pure il dato di chiusura 2017: +0,9% conto il +0,8%.

La previsione italiana è oltretutto in controtendenza rispetto alle previsioni formulate per gli altri principali mercati internazionali. Secondo Dentsu, infatti, la pubblicità chiuderà il 2018 a livello globale a quota 589,5 miliardi di dollari, in aumento del 3,6% e meglio, dunque, del +3,1% registrato nel 2017, ma peggio del +4,3% ipotizzato lo scorso giugno.

Tra i mercati che stanno ottenendo performance migliori di quelle previste figurano, oltre all’Italia, la Germania, l’India e la Russia (+10,4%). Negli Stati Uniti gli investimenti crescono di più rispetto allo scorso anno ma la previsione di Denstu è di una chiusura 2018 con un trend meno positivo di quello previsto.

quota-mercato-adv-mezzi

Male la Gran Bretagna: l’incremento della spesa pubblicitaria dovrebbe assestarsi infatti al +2,9% contro il +5,9% pensato a giugno 2016. In Cina inoltre il comparto continua sì ad aumentare i suoi volumi ma con performance ormai stabilizzatesi a percentuali più basse rispetto a qualche anno fa.

Per il digital advertising una spesa di oltre 220 miliardi di dollari

Passando ai mezzi, il digital advertising continua a correre e dovrebbe raggiungere a fine anno, con un giro d’affari di oltre 220 miliardi di dollari (in aumento del 12,6%), una quota del 38.3% del mercato, superando così la televisione, ferma al 35.5% di share.

crescita-digital-adv

All’interno della galassia dellla pubblicità online, il paid search peserà a fine 2018 per il 40% del totale, in crescita del 12,5%, potendo contare anche sui nuovi servizi vocali pensati per il canale. Passando alla display, il video si conferma il formato pubblicitario più in salute: Dentsu ipotizza una crescita del 24,5%. Bene anche la pubblicità sui social, +23,5%,

La pubblicità sui device mobile, dopo aver superato lo scorso anno quella sul desktop raggiungendo una quota del 57% del digital advertising, è prevista ancora in forte incremento (+23,8%) per una share di mercato del 62%. La crescita sarà infine a due cifre anche per il programmatic, +23% rispetto al 2017.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.