E-commerce: ecco come renderlo mobile first

Ecco alcuni consigli su come realizzare uno shop online adatto alla fruizione di dispositivi mobili a cura di iCrossing

di iCrossing
03 novembre 2017
mobile-commerce

Come realizzare un e-commerce capace di venire incontro alle esigenze di utenti sempre più connessi da dispositivi mobili? Ecco alcuni consigli a cura di iCrossing.

Shopping mobile: come gestire questo cambiamento con i negozi online

Smartphone e tablet svolgono un ruolo sempre più importante nello shopping online. Sempre più traffico proviene da dispositivi mobili e nel futuro questo trend sarà destinato a crescere ulteriormente. È importante che i rivenditori digitali affrontino subito questa sfida intervenendo tempestivamente. Per shopping mobile non si intende solo l’offerta di un sito web ottimizzato per dispositivi mobili, ma si indica una vera e propria rivoluzione dell’e-commerce che influenza l’intera azienda.

Di seguito riportiamo alcuni aspetti che si dovrebbero considerare, nel caso si voglia perseguire l’obiettivo di rendere uno shop online “mobile first”.

Aumenta l’importanza degli smartphone per gli acquisti online

Smartphone e tablet superano i dispositivi desktop: ora il 57% del traffico proviene dai dispositivi mobili – questo è quanto emerso da un’analisi riferita al secondo trimestre dell’anno in corso. Si tratta in particolare di un aumento annuo del 23%.

Tuttavia, gli studi mostrano che i tassi di conversione dell’acquisto riferito agli smartphone sono ancora inferiori a quelli dei PC. Questo fatto dimostra chiaramente che i gestori di e-commerce hanno ancora molto da imparare in termini di ottimizzazione mobile. Ovviamente non è sempre possibile portare il consumatore mobile a concludere l’acquisto; ma quali sono le ragioni e gli ostacoli in merito?

Ostacoli che riducono il completamento degli acquisti mobile

Il tasso di conversione degli acquisti da smartphone è stato nel 2016 del 52%. Questo non evidenzia solamente un calo dell’1,5% rispetto all’anno precedente, ma anche che gli smartphone restano inferiori dell’11% rispetto alla media di tutti i dispositivi. Per i tablet invece, il discorso è l’opposto: hanno ottenuto un tasso di conversione del 67%, ovvero il 15% più alto rispetto agli smartphone.

In generale i dati fanno emergere, che più della metà del traffico da dispositivi mobili deriva da negozi online. Nonostante ciò restano palesemente presenti degli ostacoli, che impediscono una conversione all’acquisto alta come dai PC desktop o portatili.

Procedure di pagamento inadeguate

Il processo di pagamento deve assolutamente essere ottimizzato per gli smartphone in maniera ben diversa dai computer. In particolare devono essere considerati i display più piccoli. Sta ai venditori online, dover rendere il processo di pagamento per i clienti mobile più semplice e snello: riducendo al minimo le eventuali distrazioni e scegliendo un design chiaro; ad esempio con un elevato contrasto di colore e minimizzando la quantità di dati che il cliente dovrà inserire. Anche un login o una registrazione obbligatoria possono essere un ostacolo su uno smartphone.

Negozi online non ottimizzati per i dispositivi mobili

Ma solo il processo di pagamento ottimizzato non è sufficiente: il web design è troppo spesso concentrato solo sui computer. Tuttavia, se si vuole avere successo nello shopping mobile a lungo termine, si dovrà porre l’obiettivo del “mobile first” in tutti i processi aziendali.

Indipendentemente da tutte le azioni che i rivenditori digitali possono intraprendere, è emerso un fatto interessante: esiste una relazione diretta tra la dimensione dello schermo di uno smartphone e il completamento di un acquisto. Ciò significa che più grande è il display dello smartphone, maggiore è il tasso di conversione di quel dispositivo.

Aspetti importanti per la strategia “mobile first”

Naturalmente, la strategia ideale è differente da azienda ad azienda; tuttavia, esistono dei punti comuni che dovrebbero sempre essere controllati.

Questi sono requisiti indispensabili per la una strategia “mobile-first” di successo:

  • Interazioni con i clienti ottimizzate: il responsive design è la chiave per l’ottimizzazione per dispositivi mobili. E’ necessario rendere facili le interazioni ai clienti tramite un sito web ottimizzato per cellulari e, se necessario, con specifiche app.
  • Mobile first – nel senso più vero della parola: bisogna creare prima il design della pagina mobile e poi personalizzarla per il computer. Solo in questo modo il negozio online si adatterà in maniera ottimale alla clientela mobile.
  • Focus sul traffico mobile, anche se ciò potrebbe significare che il sito web per PC dovrà accettare perdite di traffico. Il sito web mobile dovrà sempre avere la precedenza.
  • Connettere online e offline: il mobile shopping offre la possibilità di utilizzare lo smartphone anche direttamente dal negozio fisico. E’ necessario consentire ai clienti di visualizzare tutte le informazioni direttamente sul proprio smartphone.
  • Transazioni senza intoppi: l’azienda va posizionata esattamente dove i potenziali clienti ci sono già: social networks, chat oppure su Google.
  • Focus sugli smartphone: l’intero business dell’azienda va adattato ai dispositivi mobili.

Il giusto design web è fondamentale

Con il più adatto design web si potrà facilmente raggiungere i clienti mobile e aumentare sia il traffico sia il tasso di conversione. Sarebbe preferibile iniziare con il design del sito mobile e poi adattarlo alla versione desktop.

Barra di ricerca più visibile

Un’utile e visibile barra di ricerca è uno degli elementi più importanti se si desidera conquistare i consumatori mobile. Le barre dovranno essere abbastanza grandi per essere sufficientemente utilizzabili e dovranno essere posizionate in modo che siano sempre visibili anche quando si scorre verso il basso.

Navigazione semplice ed intuitiva

La navigazione deve essere resa semplice. Questo è ottenibile tramite icone user-friendly e categorie di prodotti possibilmente ridotte.

Focus sulle pagine che contengono i dettagli dei prodotti

Le pagine con i dettagli dei prodotti sono sempre più al centro dell’attenzione dei venditori online, in quanto è proprio in queste pagine che un utente decide se mettere a carrello o meno un prodotto. Proprio in merito a ciò, un tasto di “aggiungi al carrello” ed un prezzo ben visibile sono anch’essi degli elementi fondamentali.

Processo di pagamento ottimizzati

Come accennato in precedenza, il processo di pagamento è uno dei motivi principali che possono provocare l’abbandono dell’acquisto da parte degli utenti mobile. La ragione alla base di ciò, risiede nella maggior parte dei casi, in processi di pagamento troppo complicati e costosi, che a sua volta sono ancora più sgradevoli se effettuati da smartphone. E’ necessario ottimizzare il processo di pagamento da dispositivi mobili: questo può aumentare significativamente il tasso di conversione.

Design Responsivo

Il design responsive è ancora uno dei fattori più importanti per un sito web ottimizzato per smartphone. Dopo tutto, ogni dispositivo mobile ha dimensioni diverse, e questo è l’unico modo per assicurare che il tuo negozio online sia ben visualizzato e chiaro su ogni display. Inoltre, qui c’è un altro aspetto importante da tenere a mente: da un punto di vista Seo, è molto importante utilizzare il design responsive per ottenere una buona posizione su Google.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.