Triboo: Cdi cede il 7,4% delle quote ad un pool di investitori coordinati da Sator

La controllata da Giulio Corno ha venduto, come da impegni assunti lo scorso 3 dicembre 2015, le azioni acquistate a suo tempo da Digiz Holding. Nel gruppo entra dunque la società di Matteo Arpe insieme ad altri sette investitori

di Lorenzo Mosciatti
09 novembre 2016
matteo-arpe
Matteo Arpe

Triboo ha comunicato che Compagnia Digitale Italiana, l’azionista di maggioranza della società quotata all’AIM Italia, controllata da Giulio Corno, ha ceduto, come da impegni assunti lo scorso 3 dicembre 2015, parte delle azioni acquistate a suo tempo da Digiz Holding, in esenzione dall’obbligo di promuovere una offerta pubblica di acquisto.

giulio-corno-gruppo-triboo_2

Lo scorso dicembre, infatti, Triboo, a seguito dell’uscita di Alberto Zilli, a.d. di Triboo Media, dalla società, aveva acquisito il 18,31% delle quote in capo alla Digiz Holding di proprietà proprio di Zilli (qui l’articolo scritto allora). Triboo si era impegnata a cedere a parti non correlate le azioni in eccedenza rispetto al 37,49% entro dodici mesi. Quanto avvenuto, dunque, ora.

Le transazioni, per un totale di 2.135.000 azioni, pari al 7,4% del capitale,si sono svolte fuori mercato nei confronti di otto investitori, individuati da Cdi con il supporto della Sator di Matteo Arpe, che ha anch’essa investito nell’ambito dell’operazione.

La nuova compagine degli azionisti risulta così composta: Compagnia Digitale Italiana, titolare di 17.134.848 azioni, pari al 59,62% del capitale sociale; First Capital, titolare di 1.596.500 azioni, pari al 5,55% del capitale sociale; la società detiene 340.500 azioni proprie, pari all’1,18% del capitale sociale. Le restanti 9.668.362 azioni, pari al 33,65% del capitale, vengono scambiate sul mercato Aim.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.