Rai Pubblicità presenta l’offerta commerciale dedicata al Giro d’Italia

La proposta della concessionaria prevede da un lato moduli coverage crossmediali riservati a 4 investitori e dall’altro adv tabellare e iniziative speciali su tv, web e radio

di Teresa Nappi
22 febbraio 2018
Rai-Pubblicita-Giro-2018

Il prossimo 4 maggio torna il Giro d’Italia e per la prima volta nella sua storia centenaria la partenza è fissata fuori dai confini europei. Si parte infatti da Gerusalemme e dopo 3.546 chilometri, con 44 mila metri di dislivello e leggendarie montagne come l’Etna, il Gran Sasso, lo Zoncolan, il Sestriere e il Colle delle Finestre (che con i suoi 2.178 metri è la cima Coppi di questa edizione) si arriva a Roma il 27 maggio, nello splendido e storico scenario dei Fori Imperiali sotto il Colosseo.

A questa edizione, la numero 101, parteciperanno 176 corridori tra i migliori del panorama internazionale da Chris Froome, plurivincitore del Tour, a Fabio Aru, la speranza azzurra, fino al vincitore della passata edizione l’olandese Tom Doumoulin.

I canali Rai seguiranno in diretta e in esclusiva HD l’intera manifestazione attraverso Rai 2 e RaiSport+Hd che garantiranno oltre 200 ore di immagini esclusive e oltre 100 ore su RaiRadio 1 e 2 di diretta e approfondimento.

Anche il digital seguirà l’evento attraverso la diretta streaming e vod sia su RaiPlay sia su RaiSport.rai.it.

Gli ascolti della 100esima edizione

La scorsa edizione del Giro, la numero 100, ha registrato ascolti molto importanti sia in termini numerici, sia in termini di qualità percepita dal telespettatore.

Gli ascolti televisivi hanno raggiunto una media per tappa di 1.650.000 individui con il 17% di share sugli uomini, numeri che hanno reso il pomeriggio di Rai 2 leader degli ascolti di fascia nello scorso mese di maggio.

Secondo i dati Qualitel (la ricerca di Rai volta a misurare il gradimento dell’offerta sulle piattaforme tv, web e radio), il gradimento e l’attenzione del pubblico televisivo per il Giro d’Italia sono al di sopra della media rispetto ai grandi eventi sportivi con un grande apprezzamento per lo sforzo produttivo Rai e i contenuti editoriali.

Gli ascolti complessivi radiofonici della scorsa edizione si sono attestati intorno ai 6,3 milioni con un ascolto medio di quasi 300 mila individui.

Anche il digital ha raggiunto numeri di grande impatto mediatico con una media di oltre 6,1 milioni view con un picco di oltre 600.000 live streaming nella tappa del 23 maggio.

Numeri importanti per tutti i mezzi che si prevede si replicheranno nell’edizione 2018.

L’offerta di Rai Pubblicità dedicata al Giro

L’offerta commerciale definita dalla concessionaria prevede da un lato moduli coverage crossmediali a presidio dell’intera manifestazione e declinati su tutti i mezzi e offerte singole per ciascun mezzo che offrono un ventaglio di offerte per intercettare le diverse esigenze di comunicazione dei clienti, e dall’altro una modalità di vendita “classica”.

I moduli coverage sono riservati a 4 investitori e prevedono inserimenti pubblicitari nelle posizioni di maggior prestigio su tv, radio e digital e raggiungono grp televisivi che variano da 530 a 500 sul target uomini.

Per quanto riguarda l’offerta televisiva viene confermata la modalità di vendita dello scorso anno con le 2 variabili Tipologia tappa, ossia la suddivisione delle 21 tappe in 3 Moduli di crescente interesse e audience (Bronze, Silver e Gold), e Fasi Tappa, cioè la ripartizione della singola tappa in 3 fasi in base alla crescente curva di ascolto (Diretta, Arrivo e Winner) che compongono una matrice che dà origine a numerose combinazioni per garantire al cliente un ampio ventaglio di scelta.

Per quanto riguarda le iniziative speciali gli Split screen e gli inspot sono venduti a Moduli di 7 passaggi, 1 per tappa, mentre i Billboard sono in abbinamento all’intera trasmissione dell’evento con sigle posizionate sia su Rai 2 che su RaiSport+HD Per quanto riguarda la tabellare e i fuori break sono confermati i moduli giornalieri che prevedono 7 passaggi suddividi tra Rai 2 e RaiSport+HD e che si rivolgono principalmente ai clienti interessati alla manifestazione ma anche a tutti gli investitori in campagna nel periodo e che possono quindi scegliere la tappa per ottimizzare i piani.

L’offerta radio prevede tabellare e iniziative speciali così come il digital che propone i classici formati spot video, medium rectangle e floor ad come tabellare e moduli di iniziative speciali composti da native box sulla home page di RaiPlay e il branded content social sulle pagine Facebook di RaiSport.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.