Rai Pubblicità per il Cinema: al via il progetto crossmediale “David di Donatello”

In occasione dell’evento dedicato al cinema italiano, è stata studiata un’offerta commerciale che coinvolge televisione, web, radio e cinema. Il circuito Cinema della concessionaria archivia il 2017 a +25%

di Teresa Nappi
21 febbraio 2018
david-donatello-Rai

Il 21 marzo sarà la notte del David di Donatello. Nella cornice degli Studi De Paolis di Roma, prestigiosa sede di film, attori, cineasti e registi sfileranno sul red carpet per contendersi gli ambiti premi dell’evento più esclusivo del Cinema italiano.

La cerimonia di premiazione andrà in onda su Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti, su Radio 2 e Rai Play, mentre Rai Movie, assieme a Rai Play, presenterà il red carpet.

A sostegno dell’evento, Rai Pubblicità ha realizzato un articolato progetto di comunicazione crossmediale: spot, fuori break, billboard, inviti all’ascolto, in-spot e telepromozioni per la tv con la forza delle sue immagini; promo sponsorizzati, billboard e promozioni per la radio, da sempre colonna sonora dei grandi eventi.

E ancora spot video multipiattaforma, medium rectangle, floor ad video e iniziative speciali per il web con la sua capacità penetrativa; spot e spazi espositivi per le sale cinematografiche, habitat naturale delle grandi storie.

I risultati del circuito Cinema di Rai Pubblicità

Connubio sempre più stretto tra Cinema e Rai Pubblicità, dunque, dopo gli ottimi traguardi commerciali raggiunti dal circuito cinematografico della concessionaria, che ha chiuso il 2017 con un incremento del fatturato (+25% rispetto all’anno precedente) e del numero dei clienti che ha superato quota 130 grazie alla realizzazione di nuovi formati e al rafforzamento del proprio parco sale, oggi costituito da 600 schermi e 20.000.000 spettatori.

Il tutto in un mercato cinematografico che risulta essere pressoché stabile in termini di biglietti venduti, attestandosi sui 90 e 95 milioni, se si escludono quei film dal risultato eccezionale, come “Quo Vado” di Checco Zalone, che nel 2016 aveva portato da solo oltre 10 milioni di spettatori. Nell’anno in corso il successo dei film di Verdone, Ozpetek, Salvatores e Albanese sta rafforzando la prestigiosa community degli spettatori cinematografici che vive e condivide la magica esperienza del film in sala con largo anticipo rispetto alla fruizione nelle altre piattaforme.

«L’offerta Cinema di Rai Pubblicità si colloca all’interno di una proposizione crossmediale sempre più completa e unica sul mercato, dove la sala costituisce il touch point esclusivo sul territorio», dichiara Massimiliano Langs, Responsabile Commerciale e Marketing Cinema. «Nel 2018 vogliamo consolidare i traguardi raggiunti e realizzare nuovi progetti che facciano leva sulla qualità del prodotto. Non solo film in sala, ma anche musica, sport e fiction come il concerto di Vasco Rossi in diretta e le prime due puntate di Gomorra in anteprima dello scorso anno e la fiction Rai su De Andrè di quest’anno, certi che l’emozione del grande schermo rimane unica».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.