Radio Zeta l’Italiana alla conquista di vecchie e nuove generazioni. Campagna da 4 milioni di euro per il lancio

DlvBbdo firma la comunicazione della nuova superstation nata dall’iniziativa di Lorenzo Suraci. La raccolta a Open Space, che intanto festeggia il +14% di raccolta adv di Rtl 102,5 nel 2015

di Mia Crescentini
19 gennaio 2016
Radiozeta_logo

Il nuovo che arretra“: si può sintetizzare così in modo scherzoso il posizionamento di Radio Zeta L’Italiana, la nuova superstation nata ufficialmente il primo gennaio sotto la direzione artistica del patron di Rtl 102,5, Lorenzo Suraci, che raccoglie l’eredità quarantennale di Radio Zeta e la trasforma in qualcosa in grado di unire vecchie e nuove generazioni all’insegna del revival anni ’50 e ’60.

La voglia di creare un ponte tra passato, presente e futuro traspare anche dal nuovo logo (che reinterpreta quello tradizionale ibridandolo con elementi inequivocabilmente “Rtl”), nel palinsesto ricco di classici nazionali e internazionali e nella capillarità della trasmissione: È infatti possibile ascoltare Radio Zeta l’Italiana sia in FM che sul canale 737 del DTT, e in streaming sul nuovo sito internet (www.radiozeta.it) e su tutti i dispositivi mobili, grazie alla app ufficiale per iOs e Android.

La raccolta sarà seguita da Open Space, la concessionaria del Gruppo Rtl 102,5, che a differenza della vecchia gestione di Radio Zeta di Angelo Zibetti (che era seguita da Prs), si concentrerà solo sulla Nazionale, rinunciando alla raccolta locale. I pacchetti commerciali dell’emittente, che parte da una base di circa un milione di ascoltatori, saranno totalmente autonomi da quelli di Rtl 102,5. Per quanto riguarda quest’ultima, l’a.d. della concessionaria Virgilio Suraci ha detto che il 2015 si è chiuso con una raccolta di 57 milioni di euro, in crescita del 14% sul 2014.

La campagna pubblicitaria: firma DlvBbdo

Il tema dell’unione tra vecchio e nuovo torna anche nell’importante campagna di lancio, che può contare su un investimento di quattro milioni di euro. La creatività, curata da DlvBbdo, si fonda sul claim “Balla la vita” e su un key visual di alto impatto in cui una figura a colori balla con una figura in bianco e nero, a simboleggiare la serena coesistenza delle generazioni che si declina in 6 soggetti che suonano al ritmo di: Rock’n’Roll, Acrobatico, Liscio, Boogie Woogie, Charleston, Twist and Shout, Tip Tap, Valzer.

Protagonisti alcuni tra i più importanti ballerini della scena italiana come, ad esempio, i campioni 2014 di liscio Nadia Galli e Daniele Raddi.

Un soggetto della campagna

La campagna è stata curata dai direttori creativi esecutivi di DLV BBDO Stefania Siani e Federico Pepe, che ha anche curato la regia degli spot, gli scatti della campagna stampa e il nuovo logo, ed ha una pianificazione declinata su stampa nazionale e periodica, affissioni, maxi affissioni, radio, e in TV con spot da 15’’ su Mediaset e Mediaset Premium.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.