Il Sistema Panorama punta ad un 2016 in crescita; al via la terza edizione di Panorama d’Italia

Mondadori e Mediamond prevedono un incremento del giro d’affari nell’ordine del 5-8%. Cresce il peso delle testate satelliti, Icon, Flair e Icon Design, mentre l’evento itinerante continua ad aumentare i suoi ricavi

di Andrea Salvadori
09 marzo 2016
PanoramadItalia-logo

Il Sistema Panorama ha chiuso il 2015 con un fatturato in crescita rispetto al 2014 e punta nel 2016 a incrementare il suo giro d’affari tra il +5 e il +8%. Sul risultato dello scorso anno, spiegano Carlo Mandelli, direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori, e Davide Mondo, a.d. della concessionaria, Mediamond, hanno contribuito in particolare l’andamento di Icon, l’uscita dei due numeri speciali Icon Design e la performance positiva ottenuta dalla seconda edizione di Panorama d’Italia, mentre il magazine ha chiuso con un risultato in calo.

«Oggi il 50% del fatturato del Sistema Panorama non dipende più dal newsmagazine, considerando sia cartaceo sia versione digitale. Il peso delle altre testate, come Flair e Icon, e degli eventi, continua invece ad aumentare». Il Sistema Panorama conta oggi sul settimanale e sul suo sito, su Flair e Icon (entrambi hanno vita autonoma in edicola da inizio 2015 ed escono sei volte all’anno), su Icon Design, che dopo le due uscite speciali del 2015, sarà in edicola da marzo a fine anno in otto occasioni.

Sul fronte internet Icon Design ha appena lanciato il suo sito, mentre è allo studio, anche se la tempistica è ancora da definire, la declinazione digitale di Flair.

Panorama d’Italia, hanno spiegato i due manager, ha raccolto lo scorso anno un fatturato di oltre 3 milioni di euro, con un incremento di oltre il 10%. E quest’anno, con la terza edizione al via il 30 marzo, punta ad ottenere alemeno un risultato analogo di crescita.

Panorama d’Italia riparte con Focus e con la tappa “straordinaria” di Milano

A fine mese ripartirà dunque Panorama d’Italia che, in 10 tappe fino a novembre, permetterà al settimanale diretto da Giorgio Mulè di attraversea l’Italia da nord a sud. Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario con talk show, dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, convegni, spettacoli. Si parte da Genova (30 marzo-2 aprile) per poi fare tappa a Macerata (20-23 aprile), Perugia (11-14 maggio),  Padova (8-11 giugno), Ravenna (29 giugno-2 luglio), Costiera Amalfitana (7-10 settembre), Cagliari (28 settembre-1 ottobre), una tappa speciale a Milano (16-22 ottobre) e per finire Mantova (9-12 novembre) e Trapani (23-26 novembre).

Lo scorso anno sono state 4 milioni le persone raggiunte con ogni mezzo dal tour. Il pubblico intervenuto direttamente agli appuntamenti nelle città è stato di 110 mila persone, con 375 tra ospiti e relatori (tra cui anche 6 ministri, 8 presidenti di regione e 8 sindaci), 500 media mobilitati, 191 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di 600 aziende, tra cui anche 180 start-up innovative, 15 università e 37 sponsor complessivi.

“Panorama d’Italia è una scintilla capace di accendere entusiasmi, di raccontare davvero ‘tutto il meglio visto da vicino’ come recita il nostro claim. I numeri dei cittadini contagiati dalle nostre iniziative dicono tanto ma non tutto”, dichiara il direttore di Panorama, Giorgio Mulè.

“Panorama d’Italia ha dimostrato di essere un’immensa fotografia dell’Italia reale, capace di immortalare tutto il meglio visto da vicino”, aggiunge Mulè. “Ogni metro quadro del nostro paese racchiude una storia che vale la pena di raccontare e noi vogliamo ancora una volta spiegarla da dentro. Lo abbiamo fatto lo scorso anno con 400 pagine e 160 ore di live streaming. Lo rifacciamo quest’anno mettendoci ancora più impegno e, grazie alla neonata partnership con Focus, raggiungeremo oltre 9,8 milioni di contatti netti, tra carta e web”.

Tra le novità dell’edizione 2016, gli incontri di Focus: il palinsesto di Panorama d’Italia si arricchisce di due eventi organizzati in ogni tappa in collaborazione con il mensile diretto da Jacopo Loredan. Il primo incontro è dedicato all’esplorazione dello spazio e avrà un ospite fisso d’eccezione, l’astronauta Umberto Guidoni, e vedrà la partecipazione di scienziati e astronauti dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e la European Space Agency (ESA). Il secondo incontro, realizzato in collaborazione con il Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR e l’Aeronautica Militare, sarà invece dedicato al clima, all’ambiente e alle energie rinnovabili, temi cruciali per il nostro futuro cui Cnr e Am dedicano attività di ricerca e innovazione.

L’altra novità è la tappa di Milano che avrà tra l’altro una durata straordinaria di 7 giorni. Panorama darà vita anche a un progetto formativo: attraverso il coinvolgimento della redazione con le scuole superiori milanesi, verrà realizzato un’edizione speciale del giornalino scolastico da distribuire durante gli eventi. Successivamente i ragazzi avranno l’occasione di partecipare a stage formativi nella redazione del newsmagazine.

La charity partnership con la Lega del Filo d’Oro si rinnova anche per il 2016 ma quest’anno si evolve con un progetto finalizzato alla realizzazione del nuovo Centro di Osimo, una casa tutta nuova per i sordociechi e i pluriminorati sensoriali. La raccolta fondi prende vita grazie alla collaborazione con Cruciani, che per l’occasione ha realizzato un braccialetto in edizione limitata che sarà venduto in esclusiva  nelle location degli eventi del tappe del tour e sul sito di Lega del Filo d’Oro.

Mentre un info point di Panorama d’Italia sarà presidio fisso per tutta la durata della tappa, in altre zone della città si alterneranno eventi istituzionali e momenti di spettacolo. Gli scrittori più prestigiosi dei libri in uscita saranno protagonisti di speciali incontri d’autore, mentre ad attori e registi sarà in particolare dedicato l’appuntamento riservato al cinema a cura di Piera Detassis, direttore di Ciak e presidente della Fondazione Cinema per Roma. Cantanti e musicisti saranno coinvolti in interviste esclusive e concerti interamente gratuiti.

Oltre agli incontri e ai dibattiti con esponenti di rilievo nazionale della politica e dell’imprenditoria, Panorama d’Italia sarà anche l’occasione per riscoprire le bellezze del patrimonio artistico del luogo, grazie a una visita guidata da Vittorio Sgarbi alle opere d’arte più rappresentative. In più quest’anno Panorama organizza, in collaborazione con i comuni, speciali visite guidate in palazzi e altri luoghi d’arte generalmente chiusi al pubblico, per scoprire i tesori nascosti di ogni città.

Spazio poi anche alle eccellenze enogastronomiche con show cooking ad opera dei migliori chef e incontri con personalità del mondo food. Ogni sabato infine sarà il turno del direttore di Chi Alfonso Signorini che inviterà di volta in volta un personaggio dello spettacolo per un talk show esclusivo.

Panorama d’Italia in diretta online e sui social

I principali incontri saranno visibili in diretta su Panoramaditalia.it, sul canale Panorama.tv. Solo lo scorso anno infatti sono state trasmesse più di 160 ore di eventi in streaming oltre ad aggiornamenti in tempo reale, foto e video dalle tappe in corso. Nel sito dedicato al tour anche quest’anno sarà disponibile un’area per la registrazione agli eventi, che garantirà un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama.

Sui principali social network si potranno condividere tutte le impressioni e le esperienze dagli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaditalia. L’account Twitter @panoramaditalia commenterà in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri. Solo lo scorso anno gli utenti della community sui social sono stati 276.500, con 2.780.000 visualizzazioni complessive solo su Facebook.

Tra i partner che hanno sposato nel 2016 il progetto figurano Autostrade per l’Italia, Cobat, Cruciani, Eicma, Enel, IBM, Invitalia, Poste Italiane, Sicily by Car, Università Telematica Pegaso, e TgCom24 Mediaset. Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica, mentre la piattaforma e la strategia digitale sono curate da H2H.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.