Di Maio e Renzi firmano il Manifesto degli studenti di Skuola.net

Sono stati circa 500.000 gli spettatori presenti sulla Skuola Tv nelle prime due puntate del format #MeetMillenials. E ora tocca a Salvini, Grasso, Meloni e Bonino

di Lorenzo Mosciatti
14 febbraio 2018
gigino-dimaio-skuolanet

La politica bussa alla porta degli studenti. E lo fa utilizzando il mezzo più amato dalle nuove generazioni: il web.

Grande successo per i primi due appuntamenti di #MeetMillenials, il format ideato da Skuola.net per tentare di far avvicinare i ragazzi alla “cosa pubblica” in vista delle elezioni del 4 marzo. Secondo i sondaggi degli ultimi mesi, infatti, il rischio concreto è che 7 giovani su 10 non vadano a votare.

Così, il portale di riferimento per gli studenti di tutte le età ha pensato di far dialogare i leader dei principali partiti in lizza sui temi cari ai nuovi elettori: scuola, tasse universitarie, lavoro, futuro. I primi due a cimentarsi con le domande (a volte scomode) dei ragazzi sulla Skuola Tv sono stati il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, e il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi.

Dieci interrogativi, selezionati da un elenco di un migliaio di quesiti proposti dagli stessi studenti, a cui rispondere in massimo tre minuti, come avviene nei talk show televisivi. Un ritmo serrato che non consente giri di parole. Dritti al punto per riconquistare la fiducia dei più giovani. Un invito che è stato esteso a tutti quelli che vorranno aprirsi al confronto con una platea troppo spesso esclusa da questa campagna elettorale.

renzi

Sono già in cantiere, per le prossime settimane, gli interventi del leader della Lega, Matteo Salvini; del candidato premier di Liberi e Uguali, Pietro Grasso; del leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni; del numero uno di Più Europa, Emma Bonino. 

I numeri

Numeri importanti per il live streaming in multipiattaforma sul sito Skuola.net, sulla pagina ufficiale Facebook e sul canale Youtube. La puntata con ospite Luigi Di Maio ha visto connettersi in diretta circa 200 mila spettatori con un picco di oltre 3 mila spettatori contemporanei. Quella con protagonista Matteo Renzi ha tenuto incollati allo schermo circa 270 mila spettatori con un apice di oltre 4 mila spettatori contemporanei.

Una visibilità amplificata anche grazie ai partner editoriali, tra cui Ansa e La Stampa, che hanno ripreso il live di #MeetMillennials e ai vari rilanci tv, stampa e radio contestuali all’evento.

“Come Skuola.net abbiamo avuto sempre una missione importante, quello di migliorare la scuola dal basso, partendo dai giovani”, sottolinea Marco Sbardella, co-founder Skuola.net ed Head of Marketing & Business Development. Abbiamo perciò chiesto a 40.000 studenti della nostra community di scrivere un manifesto programmatico di 20 punti su come si immaginano la scuola del domani e che proposte hanno i giovani per risolvere i vari problemi”.

La risposta è stata così straordinaria che, oltre a scrivere un libro che sintetizzasse i contenuti del Manifesto, Skuola.net ha voluto consegnare questo importante documento di partecipazione a tutti i candidati premier che hanno sposato l’idea e si sono resi disponibili ad ascoltare e dialogare con i giovani. “Mi fa molto piacere – continua Sbardella – che questo gap tra politica e nuove generazioni in questi giorni lo si voglia provare a colmare. Un’attività che ci riempie d’orgoglio poiché stiamo cercando di fare qualcosa che nessuno mai prima aveva provato a fare: far comprendere ai giovani il valore della politica e ai politici la forza delle idee dei Millennial e della Generazione Z. Speriamo sia l’inizio di qualcosa di positivo”.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.