Il mercato del media italiano è sempre più digital. Lo rileva il Sic

Il sistema ha raggiunto nel 2016 un valore di 17,6 miliardi di euro, in crescita di oltre il 3%

di Lorenzo Mosciatti
22 dicembre 2017
Sic

Il Sistema Integrato delle Comunicazioni (Sic) ha raggiunto nel 2016 un valore di 17,6 miliardi di euro, in crescita di oltre il 3% rispetto al 2015 e pari all’1,05% del Pil.

Il primato per incidenza sul totale spessa sempre all’area radiotelevisiva, con una quota pari al 51%. Si riduce di due punti percentuali, dal 25% al 23%, il peso esercitato da quotidiani, periodici, agenzie di stampa ed editoria annuaristica.

Aumenta invece l’incidenza sul Sic dell’area che include l’editoria elettronica e la pubblicità online con una quota del 12%. Stabili invece gli altri comparti, ovvero cinema (5%), “below the line” (7%) e pubblicità esterna (2%).

Anche nel 2016, secondo la valutazione delle dimensioni economiche del Sic per l’anno 2016, deliberata dal Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, nessuno dei principali soggetti operativi all’interno del sistema ha realizzato ricavi superiori al limite del 20%.

Ai primi nove gruppi ndel Sic spetta congiuntamente, con quasi 11 miliardi di euro, il 61% delle risorse totali. In testa alla classifica figurano 21st Century Fox (Sky Italia) con il 15,2%, Fininvest con il 15,2% e la Rai con il 15%.

Il quarto player del mercato è Cairo Communication/RCS MediaGroup (3,9%), seguito da Google (3,7%), Gedi (ex Gruppo Editoriale L’Espresso, 3%), Facebook (1,9%), Italiaonline (1,4%) e Gruppo 24 Ore (1,2%).

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.