Xaxis lancia Sync, l’adv multiscreen in tempo reale

Lo strumento è in grado di individuare in real-time i passaggi dello spot in tv e istantaneamente lanciare una campagna online rivolta ai second screen

di Lorenzo Mosciatti
05 febbraio 2014
Paola Colombo
Paola Colombo

Xaxis, audience buying company di GroupM, lancia in Italia Sync, uno strumento di sincronizzazione dell’advertising cross media per rendere multi-screen anche la fruizione dell’advertising. Xaxis Sync crea un ponte virtuale tra schermo televisivo e second screen (sia esso pc, tablet o smartphone) per raggiungere quei consumatori che all’inizio del break pubblicitario smettono di essere telespettatori e diventano navigatori di internet.

Grazie alla propria piattaforma tecnologica, Xaxis è in grado di individuare in real time i passaggi dello spot in tv e istantaneamente lanciare una campagna online rivolta ai second screen creando un picco di comunicazione complementare e integrato a quello televisivo.

Andrea Di Fonzo

«Con Xaxis Sync portiamo i brand nell’era del multiscreen advertsing in real time – dichiara Andrea Di Fonzo, chief digital officer di GroupM -, con una soluzione innovativa e concreta per dare una risposta alla domanda di tutti gli investitori televisivi, ovvero: come estendo la brand experience dalla TV ai mobile device?».

Internet e tv sono sempre più complementari: in Italia, 9 milioni di persone guardano la televisione e contemporaneamente navigano in rete e, in particolare, il 53%  dichiara di utilizzare il second screen per ricercare informazioni su prodotti di cui ha appena visto la pubblicità (Fonte: Mobile Next by Nextplora, ricerca cawi su popolazione +15, wave: Autunno 2013). In questo contesto «Xaxis Sync ci permette di creare nuovi momenti di comunicazione quando la dieta mediatica si fa multi canale – sottolinea Paola Colombo, managing director di Xaxis Italia -. Grazie alla nostra piattaforma di programmatic buying, siamo in grado di  rispondere tempestivamente a questo comportamento, garantendo un’esperienza di continuità tra i due mezzi con un incremento di efficacia delle campagne».

 

«Case studies di altri paesi europei in cui Xaxis ha già lanciato questo prodotto – ha aggiunto ancora Paola Colombo – ci riportano sorprendenti risultati di reach e di engagement con gli utenti anche grazie alla possibilità di gestire dei messaggi sequenziali tra TV e second screen».

In coerenza con l’approccio di Xaxis sempre più user centrico, Sync si posiziona come il primo di una serie di prodotti di adaptive planning che verranno offerti ai clienti Xaxis nei primi mesi del 2014.

 

Aggiornamento delle 19:40. Contattata da Engage, con molta disponibilità Paola Colombo ci ha fornito qualche dettaglio in più sul funzionamento di Sync. 

(d.) Come funziona la “sincronizzazione” in tempo reale consentita da Sync?

(r.) La sincronizzazione avviene in pochi secondi. La tecnologia riesce a riconoscere la traccia sonora dello spot  e a inviare un impulso alla DSP (Demand Side Platform, ndr) di Xaxis. Giunto questo impulso, Xaxis cambia le regole di bidding per aggiudicarsi picchi di impression.

(d.) L’obiettivo primario è raggiungere il telespettatore che “si allontana” dalla tv, o piuttosto rinforzare il messaggio televisivo attraverso il second-screen?

(r.) Entrambi. Diciamo che Sync lavora per incrementare la frequenza sugli esposti all’adv televisivo per compensare la loro “distrazione” riproponendo un messaggio sul second screen.

(d.) Che tipo di reach potete garantire su mobile?

(r.) L’accesso al Rtb ci permette di profilare non solo per utenti che navigano da desktop vs tablet vs mobile, ma di ipotizzare un ulteriore fine-tuning, per esempio eliminando utenti che navigano in 3G e concentrando solo la comunicazione su utenti che navigano in hi-fi.

(d.) In generale, come sta evolvendo la vostra visione del planning, sempre meno legata allo specifico mezzo e sempre di più al comportamento dell’utente?

(r.) Sì, diciamo che per sua natura Xaxis mette al centro l’audience e non il singolo mezzo. Per questo motivo da un lato i nostri prodotti sono sempre più volti verso la multicanalità, per garantire più touch point dell’utente, e dall’altro i nostri algoritmi integrano tutti questi “punti dato” per profilare sempre meglio il consumatore.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.