Google batte le attese nel Q3 2017. La pubblicità supera i 24 miliardi di dollari

Nel trimestre il business adv è aumentato del 21%. Intanto i ricavi complessivi di Alphabet segnano un +24%, anche grazie alle “Altre Scommesse”

di Alessandra La Rosa
27 ottobre 2017
google-e1500660610423-620x348.jpg

Ancora una volta, Google supera le aspettative degli analisti con le sue performance trimestrali.

Alphabet, società cui fa capo Google, ha ufficializzato i dati di bilancio relativi al Q3 2017, riportando una crescita del fatturato del 24% a quota 27,8 miliardi di dollari, rispetto ai 22,4 miliardi dello stesso periodo del 2016.

Google avrebbe contribuito con un giro d’affari di 27,5 miliardi di dollari, di cui 24,1 provenienti dalla pubblicità, in crescita del 21% rispetto ai 19,8 del 2016. Di questa cifra, 19,7 miliardi di dollari provengono dagli annunci sulle property di Google, come Google Search, YouTube e Google Maps (nel 2016 erano 16 miliardi), mentre dai siti del network Google – gruppo che include gli annunci erogati attraverso AdSense, AdExchange, AdMob e la DSP DoubleClick Bid Manager – provengono 4,3 miliardi di dollari (nel 2016 erano 3,7).

A proposito di YouTube, in occasione della call di bilancio il CEO di Google Sundar Pichai ha fatto sapere che la popolarità della piattaforma video continua a crescere: 1,5 miliardi di persone, infatti, impiega sul sito una media di un’ora al giorno.

Tornando alla pubblicità, il numero totale di paid click aggregati, provenienti da siti Google o dal suo network, è aumentato del 47% anno su anno, ma il costo per click è sceso del 18%, segno che sebbene la pubblicità sia aumentata a livello quantitativo, il ricavo da singolo annuncio sia sceso. Il dato peraltro, come fa notare il sito Adexchanger, rifletterebbe i costi più bassi della pubblicità search su mobile, dove Google è dominante al pari del desktop.

In aumento anche i costi di acquisizione di traffico (TAC), passati da 4,2 miliardi di dollari a oltre 5,5 miliardi.

Google a parte, il bilancio di Alphabet ha evidenziato una crescita rilevante anche per l’area “Altre Scommesse” del gruppo, che raggruppa i business più “futuristici” del colosso di Mountain View. I ricavi della divisione sono aumentati da 263,4 a 302 milioni di dollari, segno che gli investimenti extra-Internet della società cominciano ad essere premianti.

«Abbiamo avuto un trimestre sensazionale, con ricavi in aumento del 24% anno su anno, che riflettono la forza di Google e del business “Altre Scommesse”. Il nostro slancio è il risultato degli investimenti negli anni in persone, prodotti e collaborazioni fenomenali», ha commentato il CFO di Alphabet Ruth Porat.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.