Facebook, Instant Articles arriva su iPhone. 50 nuovi partner editoriali

La funzionalità che consente di leggere gli articoli in modo rapido dentro al social è disponibile per tutti i possessori di smartphone Apple. Intanto, crescono gli editori coinvolti

di Simone Freddi
21 ottobre 2015
Facebook-Instant-Article-Video

La diffusione delle notizie via Facebook fa un concreto passo in avanti. Instant Articles, la funzionalità che consente di leggere gli articoli dentro al social grazie a un accordo con 14 realtà editoriali come il New York Times (qui il nostro articolo dedicato), è uscito dalla fase beta e ora è disponibile a chiunque abbia un iPhone e la app di Facebook. Lo riporta l’Ansa, che ricorda come il servizio prometta di caricare più rapidamente le news, che sono interattive e arricchite da video, gallerie di foto, immagini che si scorrono da destra a sinistra muovendo l’iPhone e mappe per vedere il luogo degli avvenimenti.

Il prossimo passo del progetto, ossia l’arrivo sugli smartphone Android, verrà affrontato entro la fine dell’anno.

Cresce, intanto, il numero dei partner editoriali: ai 14 partner attuali, tra cui anche National Geographic, Huffington Post e Washington Post, nelle prossime settimane se ne aggiungeranno una cinquantina, da People a Cbs, da Time a Rolling Stones. Gli utenti che seguono le pagine Facebook di questi media, principalmente Usa, continueranno a vedere i post pubblicati da giornali e riviste nel loro News Feed. Gli articoli che sfruttano Instant Articles saranno contrassegnati con il simbolo di un fulmine. Gli editori, che rinunciano al traffico generato sui propri siti, potranno contare sulle entrate pubblicitarie.

Ai publisher infatti è Facebook dà la possibilità di ospitare la pubblicità nei propri articoli sul social e di tenerne il 100% dei ricavi, qualora fossero loro a vendere gli spazi adv. Nel caso, invece, scelgano di usare la piattaforma adv di Fb o il suo Audience Network, dovrebbero rinunciare al 30% delle revenue.

Facebook non è l’unica a scommettere sulle News. Twitter un paio di settimane fa ha lanciato ‘Moments’, una selezione dei fatti del giorno su vari argomenti curata con partner tra cui New York Times e Washington Post (qui il nostro articolo dedicato). Della partita è anche Apple con la app ‘News’. In campo c’è poi Google, che il 7 ottobre scorso ha presentato l’AMP, in partnership con 30 testate tra cui La Stampa in Italia, per consentire di caricare velocemente le pagine web degli articoli da smartphone (qui il nostro articolo dedicato).

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.