Audiens, accordo con Adform: i dati delle Telco per le pianificazioni adv in programmatic

Per la prima volta in Italia, i dati delle compagnie telefoniche, certificati, consenziati e anonimizzati potranno essere usati da aziende e agenzie per raggiungere il proprio target

di Simone Freddi
11 gennaio 2016
Adform-Audiens-Loghi

Per la prima volta in Italia, i dati delle compagnie telefoniche potranno essere usati per inviare pubblicità mirata: succede grazie alla piattaforma di mobile profiling Audiens, che oggi (lunedì) ha annunciato di aver stretto una partnership con Adform, uno dei principali fornitori di tecnologie per l’advertising online (titolare, in particolare, di una tra le Demand-Side-Platform più utilizzate sul mercato per acquisire spazi adv in programmatico), per offrire ai clienti di quest’ultima l’accesso a cluster profilati di utenti delle Telco e permettere pianificazioni advertising programmatiche ad elevata profilazione.

Grazie a questa novità, i brand investitori possono raggiungere il proprio target, selezionandolo in base a una serie di parametri socio-demografici, quali sesso, età, residenza, nazionalità, tipo di piano telefonico, tipo di utenza attivata (business o consumer), metodologia di pagamento usata, potere di spesa (evinto dalla spesa telefonica).

Audiens: Dati certi e certificati

«Questo accordo beneficia della collaborazione tra Audiens e le Telco per la gestione tecnologica e la commercializzazione dei dati certificati, consenziati e anonimizzati della loro customer base», ci spiega Marko Maras, co-fondatore insieme a Paolo Mardegan di Audiens, la società nata all’interno di Gruppo DigiTouch a novembre 2014 per sviluppare il settore del profiling a vantaggio del mobile advertising.

Marko Maras

«L’impiego dei dati di terze parti nella pianificazione mobile è molto diffuso nel mondo e siamo convinti che anche in Italia questa pratica si svilupperà sempre di più. Audiens non è il primo data provider sul mercato, ma è l’unico in grado di fornire dati certi e certificati dagli operatori telefonici, non desunti dal comportamento degli utenti, come accade con i cookies che spesso restituiscono indicazioni poco precise», afferma Maras.

L’ampiezza degli utenti, la certezza e autorizzazione dei dati e la varietà degli stessi costituiscono i principali asset di Audiens, in uno scenario online sempre più dominato dall’ecosistema mobile fatto di smartphone e tablet, dove la raccolta di dati sugli utenti tramite cookie non è applicabile.

Più forza al programmatic mobile

«Il nostro obiettivo è quello di offrire una soluzione cross-operatore che metta a disposizione del mercato i dati di tutti gli operatori attraverso un’unica interfaccia. Oggi è molto difficile targettizzare una campagna su età, genere o luogo di residenza al di fuori da Google e Facebook, e anche in questo caso non si tratta di dati certificati», aggiunge Maras.

Alfonso Mariniello

I dati al momento sono acquistabili solo all’interno della piattaforma tecnologica di Adform. «Questa partnership rafforza le potenzialità di targeting offerte da Adform all’interno del suo ecosistema», commenta Alfonso Mariniello, responsabile commerciale di Adform in Italia, che spiega: «La soluzione innovativa portata da Audiens nel mobile data profiling è assolutamente strategica e conferisce forza ed efficacia al programmatic planning anche in ambito mobile».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno