AXA Italia premia Mivoq e lavora alle campagne 2017

Al centro delle strategie pubblicitarie del prossimo anno ci saranno sia il brand sia nuovi prodotti e servizi. Il commento di Enrico Cavallari, Chief Marketing Officer di AXA Italia

di Caterina Varpi
15 dicembre 2016
premiazione__natiper
Un'immagine della premiazione

Axa Italia ha consegnato il 14 dicembre il premio di #NatiPer a Mivoq, il progetto classificatosi al primo posto su 328 candidati da tutta Italia. Durante l’evento il team vincitore del premio del valore di 50.000 euro, si è confrontato con la giuria di #NatiPer sui temi di social innovation e in particolare su quelle che sono le potenzialità del sistema di sintesi vocale messo a punto dalla start up padovana (leggi l’articolo sulla campagna lanciata ad aprile).

Un’idea che racchiude nel suo modello tecnologico una forte valenza sociale, perché Mivoq vuol dar voce a chi rischia di perderla, come i malati di SLA. Il sistema rappresenta una svolta nel settore delle tecnologie vocali sia in termini di semplicità d’uso (basta un microfono ed una connessione internet) sia di flessibilità e possibilità di personalizzazione. Il modello della start up, oltre al lato medicale, si apre anche a chi desidera trasmettere la propria immagine vocale con i propri messaggi, ampliando così l’ambito d’azione del tool.

Grazie al premio, i membri del team di Mivoq, 4 ingegneri e un imprenditore, avranno la possibilità di partecipare ad un programma di incubazione – della durata di 6 mesi – costruito ad hoc sul loro progetto presso Impact Hub Milano.

Axa Italia, con la premiazione del progetto Mivoq e il percorso portato avanti con #NatiPer, riafferma la propria vocazione di protezione e il suo impegno di compagnia responsabile supportando la società in modo innovativo.

Enrico Cavallari, Chief Marketing Officer di Axa Italia, spiega ad Engage: «Axa mette al centro il cliente e il bisogno di protezione e serenità. Questo progetto, nato tre anni fa, nasce da una campagna pubblicitaria che si distingue nel nostro settore perché non parla di prezzi e convenienza ma, appunto, di protezione, un valore importassimo per un’assicurazione. L’adv infatti racconta storie di protezione e innovazione, andando a rafforzare il posizionamento di Axa come azienda in grado di dare serenità ai suoi clienti. In tre anni questa iniziativa ha raccolto più di mille progetti candidati, più di 210.000 voti arrivati dagli utenti, più di 700 articoli on/offline, migliaia di condivisioni sui social network e più di 1.000.000 utenti unici su sito dedicato».

Un progetto in cui l’azienda crede e che sarà riproposto anche nel prossimo anno. «Crediamo in questa iniziativa – prosegue Cavallari – e vogliamo che diventi un appuntamento sempre più legato alla sfera sociale. Tra le novità legate alla piattaforma web c’è quella della newsroom, su cui lavoriamo da diversi mesi tra comunicazione, digital e marketing e che alimenta due blog lanciati a inizio ottobre, www.natiper.it e www.unpostprotetto.it, con l’obiettivo di puntare sempre di più sui contenuti».

I partner resteranno per il prossimo anno Havas Media e Publicis, con cui l’azienda sta lavorando alle prossime iniziative di advertising, che nel 2017 riguarderanno sia il brand sia nuovi prodotti e servizi.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno