Costa, WPP: «A breve un’acquisizione e una partnership»

Il country manager Italia di WPP parla a margine della prima edizione di Innovators, il premio promosso da WPP, Amici della Triennale e Triennale di Milano alle start up che meglio combinano tecnologia e creatività: vince Artemest

di Simone Freddi
09 febbraio 2018
Innovators: foto di gruppo con le start up finaliste
Innovators: foto di gruppo con le start up finaliste

Per il mercato pubblicitario e WPP Italia queste prime settimane del 2018 «mostrano segnali positivi, che autorizzano un certo ottimismo». Parola di Massimo Costa, country manager Italia del colosso britannico dei servizi di marketing.

Certo, le imminenti elezioni politiche rappresentano uno snodo importante, da cui c’è da temere soprattutto «la situazione di incertezza in cui il Paese potrebbe trovarsi», tuttavia il business va avanti e «presto annunceremo un’acquisizione societaria e una partnership», ha detto Costa. Nomi il manager non ne fa, difficile tuttavia non pensare a due trattative avviate da tempo: il gruppo di marketing e comunicazione Doing, per quanto riguarda l’acquisizione, e la società di consulenza LTP (Long Term Partners), in cui WPP potrebbe entrare con una quota di minoranza, per la partnership.

Nessun commento, invece, sulle “manovre” che coinvolgono gli uffici della società in via Tortona a Milano: a quanto ci risulta, lo spazio attualmente occupato, oltre che dagli headquarters italiani di WPP, da alcune società del gruppo (tra cui Y&R, Vml e Burson Marsteller), sarebbe in via di ridimensionamento per fare spazio a un’altra società del gruppo. A quanto Costa ha lasciato intendere, si tratterebbe solo di manovre “tattiche” in vista del trasloco di tutte le strutture della multinazionale nel nuovo WPP Village in via di allestimento nell’area ex-Richard Ginori. Operazione che, secondo Costa, sarà completata «tra marzo e l’estate del 2019».

Tutto questo giovedì sera a Milano a margine margine della premiazione della prima edizione di Innovators, premio dedicato alle startup italiane che meglio hanno saputo esprimere i valori di creatività, ingegno e imprenditorialità, conferito da WPP insieme a Amici della Triennale, community di aziende e privati motivati da valori di responsabilità sociale e mecenatismo culturale, e a Triennale di Milano.

L’evento di premiazione, ospitato nel Salone d’Onore della Triennale, ha visto confrontarsi a suon di presentazioni le 6 start up finaliste (scelte da un comitato scientifico su 90 inizialmente considerate) della manifestazione: Buzzoole, ArtemestL’Art Caffè, Quattrocento, D-Eye e Travel Appeal. Ad aggiudicarsi il primo posto, attraverso la votazione dei presenti, è stata Artemest: fondata nel 2015 dalla jewelry designer Ippolita Rostagno e da Marco Credendino, è una piattaforma di showrooming e ecommerce dedicata all’artigianato italiano, settore la cui qualità è riconosciuta in tutto il mondo, ma che finora non aveva saputo cogliere le opportunità del digitale.

Elena-Tettamanti-Marco-Credendino---Massimo-Costa_low
Marco Credendino (Artemest) riceve il premio

Ad Artemest andrà una consulenza di comunicazione a 360° (PR, ADV, ricerche, media, digital) da parte delle agenzie del gruppo WPP. «WPP è una grande azienda con oltre 2.500 dipendenti nel nostro Paese e vuole essere percepita come un soggetto rilevante per l’economia e il territorio nazionale, per questo le attività di social responsibility saranno parte sempre più integrante della nostra attività» ha detto Costa, che ha poi confermato come lo scouting di società ad elevato potenziale continui a rappresentare un’area di grande interesse per WPP: «Dati e tecnologia sono il futuro, e tutte le aziende che si muovono in questi ambiti, e che hanno a che fare con il marketing in senso lato, sono di nostro potenziale interesse. Ci piace pensare che le start up oggi presenti considerino che Innovators è un premio conferito da un potenziale futuro compratore».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.