I chatbot nuova frontiera della comunicazione? Ecco la risposta di Gruppo DigiTouch

Il punto sull’evento formativo “ChatBot. Tra creatività e tecnologia, servizio e storytelling” organizzato dall’azienda nella mattinata del 20 ottobre. L’incontro dà il via a un percorso formativo

di Teresa Nappi
20 ottobre 2017
DigiTouch-Chatbot

Secondo una ricerca di BI Intelligence, le app di messaggistica hanno superato i social network per numero di utenti/utilizzatori. Il messaggio è, quindi, l’opzione principale scelta per comunicare, favorita anche dal proliferare delle app di messaggistica come Whatsapp e Messenger.

Secondo Facebook, il 59% di persone usa molto di più i messaggi rispetto al passato e il 56% si aspetta di mandare più messaggi nei prossimi 2 anni.

Da queste evidenze ha preso il via l’incontro – a scopo formativo – organizzato oggi 20 ottobre da Gruppo DigiTouch, società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata in MarTech.

Un incontro che inaugura un percorso di momenti educational per il mercato degli operatori e del marketing.

Il meeting del 20 ottobre, intitolato “ChatBot. Tra creatività e tecnologia, servizio e storytelling”, ha coinvolto in dettaglio tre dei manager di vertice di E3, agenzia di comunicazione integrata di Gruppo DigiTouch, e nello specifico Enrico Torlaschi, Managing Director, Luca Comino, Creative & Planning Director, e Luca Biancheri, IT Manager.

I 3 si sono dedicati al racconto delle opportunità offerte dai BOT Messenger.

Chatbot-slide-DigiTouch

Oltre a una panoramica del mercato, l’incontro è stato utile per approfondire gli ambiti di applicazione e i vantaggi di questa tecnologia, spiegando inoltre come una strategia creativa e di engagement siano fondamentali per sfruttare al meglio i BOT.

Inserito nella rassegna “Start in Touch”, l’incontro ha messo l’accento su una tecnologia che cresce, che apprende per offrire agli utenti servizi automatizzati, ma intelligenti, grazie all’IA, al machine learning e alla capacità della tecnologia anche di interpretare testi e comandi vocali.

Chatbot-DigiTouch-slide

«Creare engagement e dotare l’utente di uno strumento “economico”, ma funzionale, in grado di metterlo in contatto con l’azienda: sono questi i principali obiettivi da perseguire con i chatbot. E lavorare, anche in termini creativi, per fornire a “una macchina” una personalità, tale da renderla familiare e percepita come un reale assistente per aiutare le persone ad affrontare la quotidianità», questo è il percorso da seguire secondo Comino.

DigiTouch-Chatbot-Conclusioni

«Si sta lavorando per rendere il chatbot uno strumento di comunicazione, parte di un progetto più ampio, per creare connessioni», dice in conclude il manager.

L’appuntamento si rinnoverà il 24 novembre, in una mattinata tutta dedicata al Content Marketing.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.