Pubblicità online: i primi 6 mesi a -3,1% secondo FCP-Assointernet

Molto negativo rispetto al 2014 il dato di giugno (-6,9%), che sconta il confronto con l’avvio del Mondiale di Calcio brasiliano. Per l’Osservatorio il mercato va a due velocità

di Simone Freddi
27 luglio 2015
Online-Pubblicità-FCP-advertising

La mancanza di un grande evento come i Mondiali di Calcio pesa sull’andamento del mercato pubblicitario italiano, non solo in tv ma anche su internet: i dati di fatturato delle principali concessionarie di pubblicità online, rilevati dall’Osservatorio FCP-Assointernet, evidenziano infatti per il mese di giugno un sensibile rallentamento, pari al -6,9%, rispetto allo stesso mese nel 2014.

Nel dettaglio, a giugno FCP-Assointernet ha rilevato i seguenti dati, scorporati in base alle categorie monitorate dall’organismo:

  • Web  -7,2%
  • Mobile -4,8%
  • Tablet +13,4%
  • Smart TV/Console +15,5%

TOT. -6,9%

(clicca la tabella per ingrandirla)

A sottolineare come il mercato sconti l’assenza di un appuntamento come i Mondiali, capace di fare da volano a tutto il mercato, è Giorgio Galantis, presidente di FCP-Assointernet, nella nota di commento ai dati:

Giorgio Galantis

“Le rilevazioni dell’Osservatorio FCP-Assointernet evidenziano a Giugno un risultato negativo del 6,9%. Tale flessione è dovuta al confronto con un mese omologo del 2014 in cui il mezzo internet aveva beneficiato di un evento straordinario, quale il Mondiale di Calcio in Brasile, che aveva registrato una crescita del +11% rispetto all’anno precedente, “trainando” tale mese ad essere il secondo più rilevante, dopo il dicembre, dell’intero 2014. La chiusura del primo semestre registra quindi la perdita di qualche punto percentuale, prevista considerando l’andamento del mercato nel suo complesso nei primi cinque mesi dell’anno”.

Tra gennaio e giugno, il calo dei fatturati pubblicitari nel perimetro monitorato da FCP è stato del 3,1% rispetto al primo semestre 2014, per effetto di 5 mesi su sei a delta negativo rispetto all’anno scorso, con l’eccezione del solo mese di marzo.

Questi dati contrastano con le previsioni fornite dai principali istituti, tra cui Nielsen, secondo cui la pubblicità online quest’anno supererà i 2,1 miliardi di euro per effetto di una crescita dell’8%. Crescita che tuttavia è trainata principalmente da video e social advertising, due segmenti in cui i primi player non sono inclusi tra le concessionarie che comunicano i propri fatturati a FCP.

Il mercato della pubblicità online in Italia sembra andare chiaramente a due velocità.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.