Radio, la pubblicità cresce nel 2016 del 2,3%

A dicembre la performace migliore, +15%. Lo rileva l’Osservatorio FCP-Assoradio

di Lorenzo Mosciatti
26 gennaio 2017
on-air-radio

Le radio italiane chiudono il 2016 con un fatturato pubblicitario nazionale in crescita del 2,3% rispetto al 2015. A dicembre il trend è particolarmente positivo, in aumento del 15% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con un fatturato di 28.783.000,00 di euro. Ad evidenziarlo è l’Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità).

«La rilevazione dell’Osservatorio FCP-Assoradio mostra a dicembre la percentuale di crescita maggiore registrata da gennaio ad oggi: fatturato a +15% rispetto al dicembre dello scorso anno», commenta Fausto Amorese, presidente di FCP-Assoradio.

«Il 2016 chiude così con un incremento del 2,3% verso il 2015 e dell’11,9% nei confronti del 2014. Particolarmente positivo il secondo semestre dell’anno, con una crescita del 4% sul 2015. La radio si conferma così mezzo in salute e dopo il consistente incremento dell’anno passato, riesce a crescere anche nel 2016, sia nella componente tabellare sia extra tabellare. I primi 5  settori che hanno contribuito a questo risultato sono stati: Automobili, Distribuzione, Media/Editoria, Alimentari e Finanza/Assicurazioni».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.