Sixth Continent debutta in pubblicità. Budget di 6 milioni per il 2018

L’azienda che si propone di cambiare la modalità di fare acquisti attraverso le “shopping card” lancia un spot tv firmato da Creativity Team Publitalia 80 e Team Produzione Mediaset e una campagna digital realizzata con Triboo

di Caterina Varpi
02 novembre 2017
Fabrizio Politi
Fabrizio Politi

In questi giorni va online la nuova versione della piattaforma di e-commerce di shopping card digitali Sixth Continent, presente tutto il mondo dal 2016. Per l’occasione, la società nata negli Stati Uniti e fondata dall’italiano Fabrizio Politi, va on air in Italia con una campagna pubblicitaria su tv, radio, stampa e digital. Lo spot è firmato da Creativity Team Publitalia 80 e Team Produzione Mediaset. La pianificazione è interna, realizzata con l’aiuto di Ad Mirabilia, scelta per seguire pubbliche relazioni e ufficio stampa nel nostro Paese.

La campagna tv prevede una presenza massiccia sulle reti Mediaset per un totale di 250 spot, tutti in prime time, suddivisi in due differenti versioni. La prima è un video di 60”, on air dal 5 novembre, che ha l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico i vantaggi del sito e comprende tre soggetti, Uomo, Donna e Coppia, che spiegano il funzionamento del servizio e mostrano la facilità con cui è possibile fare la solita spesa al supermercato o il pieno dal proprio benzinaio utilizzando le shopping card precedentemente acquistate sul sito. Il secondo flight invece – on air dal 12 dicembre – include due soggetti da 15” per consolidare e mantenere alta la brand awareness.

La campagna stampa è stata pianificata sulle principali testate del Gruppo Condé Nast, quella radio con uno spot di 15” in due versioni su R101, Radio 105, Virgin Radio, Radio Monte Carlo e Radio Italia. Per quanto riguarda la rete, la prossima settimana prenderà il via una campagna Dem realizzata con Triboo incentrata sull’offerta con Q8.

«Da febbraio ci saranno campagne per tutto l’anno in Italia e negli Stati Uniti, dove sarà realizzata una comunicazione analoga a quella lanciata nel nostro Paese – spiega Politi. – Per quanto riguarda le agenzie, l’intenzione è quella di collaborare al momento con più realtà facendo diversi test per individuare il partner migliore a seconda dei vari canali. Il budget è di 500.000 euro per il 2017 mentre per il 2018 saranno investiti 6 milioni di euro in Italia e altri 6 negli Stati Uniti».

sixth-continent

Pubblicità, introdotta la modalità Barter Pay-per-Sale

Con il nuovo sito SixthContinent.com, disponibile anche in versione app per iOS e Android, interamente rinnovato nella grafica e migliorato nella user experience, l’azienda ha l’obiettivo di spingere l’acceleratore per attrarre nuovi utenti anche in Italia: da qui l’arrivo della campagna pubblicitaria.

«La crescita fino a questo momento è stata organica: la base utenti è arrivata a 170.000 unità nel mondo di cui 15.000 in Italia. Il 10% degli iscritti fa acquisti ogni mese mentre il 2% fa acquisti mensili per una cifra media di 530 euro al mese», racconta Politi.

Grazie agli accordi siglati con i brand aderenti, Sixth Continent distribuisce a tutti gli utenti dei crediti con i quali è possibile risparmiare pagando fino al 50% le shopping card per acquistare prodotti e servizi di decine di categorie, dalla spesa quotidiana alla benzina. Sono stati necessari otto anni di lavoro per mettere a punto il modello di business che ha ottenuto l’adesione di oltre 1.500 marchi – tra cui Amazon, Ikea, Q8, Apple, Adidas, Eataly, Q8, iTunes, Pam e molti altri.

Come funziona la piattaforma? Invece di spendere in contanti o con la propria carta di credito, l’utente utilizza, al momento dei propri acquisti, come sistema di pagamento le shopping card digitali acquistate sulla piattaforma, ovvero delle carte virtuali valide sia per i propri acquisti online sia nei tradizionali punti vendita. Per ogni shopping card comprata, il cliente guadagna e accumula nel proprio portafoglio digitale dei crediti spendibili per pagare fino al 50% un successivo acquisto di shopping card.  Un “sistema” che si alimenta di volta in volta. Inoltre, all’interno della piattaforma è presente un social network dove gli utenti possono comunicare tra loro e lasciare le proprie recensioni.

Per quanto riguarda la pubblicità sulla piattaforma, Sixth Continent ha introdotto la modalità “Barter Pay-per-Sale”: «Parte del budget che le aziende investono sulla piattaforma è utilizzato per creare delle promozioni. Il contributo per tale servizio viene corrisposto a Sixth Continent solo a fronte delle effettive vendite realizzate. Per dare qualche numero relativo all’importanza della pubblicità per Sixth Continent, il 40% degli acquisti arrivano dalle offerte sponsorizzate mentre il 20% del nostro business arriva dalla pubblicità», spiega Politi.

I marchi posso sfruttare, inoltre, il co-marketing con altri brand, la visibilità sul sito e l’aumento del flusso di utenti presso i propri canali di vendita.

«Un sistema che l’anno scorso ha portato a un fatturato di 3 milioni di euro mentre ci aspettiamo di chiudere il 2017 a 9-10 milioni», dichiara Politi.

La campagna è volta al raggiungimento di un altro importante traguardo: «L’investimento in pubblicità è volto al raggiungimento di un milione di utenti attivi in Italia entro dicembre 2018, mentre puntiamo a quotarci in borsa entro il 2020 – spiega Politi. – Negli ultimi anni, abbiamo lavorato intensamente per portare a bordo oltre 1.500 aziende partner, inclusi brand di fama globale dell’e-commerce e del retail tradizionale, ma anche brand emergenti, che trovano nella piattaforma uno straordinario veicolo promozionale, rendendo completa la nostra offerta. Adesso che l’infrastruttura è pienamente a regime, è giunto il momento di investire per accrescere la customer base e far aumentare i volumi».

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.