Mastercard: al via la campagna per la UEFA Champions League con Pelé

Al centro dell’operazione, per ora sui social, un video realizzato con il campione. L’iniziativa è parte di un progetto più ampio ispirato al nuovo posizionamento #StartSomethingPriceless. Firma creativa di McCann, planning di Carat

di Teresa Nappi
21 febbraio 2018
Pele-UEFA-Mastercard-video
Pelé in un momento del video di Mastercard 22 Lingue

Nuovo corso di comunicazione, nuovo posizionamento e nuova strategia quella inaugurata da Mastercard in occasione del campionato UEFA.

La UEFA Champions League attualmente vede protagonisti i campioni di 70 nazionalità diverse. Per questo Mastercard ha deciso di scendere in campo al fianco del più grande giocatore al mondo, Pelé, per celebrare la grande forza del calcio di unire nazionalità e culture diverse in tutto il mondo e per ricordare, insieme ai tifosi, i momenti che hanno segnato il cambiamento, nella più grande competizione a squadre del mondo.

Mastercard, in qualità di sponsor ufficiale della UEFA Champions Leagues, ha lanciato 22 Lingue, un corto che racconta la storia di due squadre di calcio amatoriali riunite da varie parti del mondo per giocare insieme una partita decisiva. La posta in gioco promessa è alta, e solo una delle due squadre potrà aggiudicarsi i biglietti per la prossima Finale di UEFA Champions League.

Le squadre si scontrano in un avvincente match. Una volta tornati negli spogliatoi la sorpresa priceless: sollevare il trofeo insieme al campione del mondo Pelé. «Il calcio è uno sport che unisce davvero tutte le culture del mondo, e non c’è esempio migliore di questa forza aggregante della UEFA Champions League», spiega Luca Fiumarella, Head of Marketing Italy, Mastercard.

La nuova campagna #StartSomethingPriceless con Pelé «rappresenta un vero e proprio punto di svolta per la comunicazione di Mastercard, mettendo in evidenza un posizionamento nuovo, che segue e accompagna l’evoluzione del consumatore di oggi», aggiunge ancora il manager. «Il nuovo posizionamento della campagna, vuole proporre per il brand un ruolo sociale attivo, che sia di ispirazione per ognuno di noi e faciliti l’inclusione e l’uguaglianza. Per questo abbiamo scelto il calcio come primo esempio per raccontare questo nuovo concept: il calcio rompe tutte le barriere, rendendoci tutti più vicini e più uniti».

#StartSomethingPriceless sarà dunque di fatto il messaggio che ispirerà tutte le altre campagne di Mastercard nel mondo, con adattamenti in linea con i vari paesi e situazioni a cui sono destinate. «Il concept vivrà per esempio in occasione delle nostre più grandi sponsorship, come gli Open in Australia o il prossimo Festival del Cinema di Cannes», spiega ancora a Engage Fiumarella.

Il corto 22 Lingue è l’asso nella manica della campagna #StartSomethingPriceless di Mastercard, creata per supportare le persone in tutto il mondo a seguire le proprie passioni e a trasformare piccoli momenti ed esperienze in ricordi indimenticabili.

La campagna inaugura di fatto un nuovo posizionamento per Mastercard, che punta ora a fare leva sul concetto di aiutarsi gli uni con gli altri per ispirare il cambiamento e in questo senso, una manifestazione come la UEFA Champions League è davvero unica nel suo genere perché è in grado di abbattere tutte le barriere e trasformare la vita di giocatori e tifosi.

La realizzazione del video ha visto il team di Mastercard lavorare ancora una volta con McCann Worldwide, partner creativo consolidato dell’azienda, e con Carat per il media. La pianificazione, al via da oggi 21 febbraio, è per ora solo sui social, ma in effetti inaugura un nuovo corso di comunicazione che potrebbe presto avere nuove declinazioni, ancora in fase di definizione.

Il Testimonial Pelé

Pelé, icona del calcio e idolo degli appassionati di questo sport, è stato scelto da Mastercard per ricordare i momenti più memorabili della UEFA Champions League che rappresentino lo spirito di squadra nel calcio e siano un simbolo di cambiamento.

«Ricordo ancora quel momento in cui, da ragazzo, mio padre mi disse “sei destinato a diventare un grande giocatore, ma la cosa più importante è che diventi un uomo dai grandi valori”. Queste parole sono impresse nella mia memoria», ha affermato Pelé, che ha segnato 1.283 reti nella sua carriera. «Anche se amiamo la competizione che lo sport porta con sé, è più importante quello che facciamo come persone dentro e fuori dal campo. Il calcio è un gioco che unisce le persone e questi momenti legati alla UEFA Champions League catturano il vero spirito di #StartSomethingPriceless».

Secondo Pelé, i 3 momenti della UEFA Champions League che catturano meglio lo spirito di #StartSomethingPriceless sono:

1) Abidal alza il trofeo: Il campione Éric Abidal, sopravvissuto al cancro, mentre solleva la coppa della UEFA Champions League vinta con il Barcellona.

2) Khan consola l’avversario Cañizares: Khan (giocatore del Bayern Monaco) invece di festeggiare con i compagni, consola l’avversario Cañizares (giocatore del Valencia) dopo la sconfitta nella finale di UEFA Champions League.

3) I Red mostrano rispetto verso Ronaldo: I tifosi del Manchester United hanno preferito celebrare il talento invece della propria squadra con un’incredibile standing ovation per Ronaldo (giocatore di Brasile e Real Madrid), dopo la vittoria.

Start Something Priceless è anche musica

Nell’ambito della campagna Start Something Priceless di Mastercard si inquadra anche l’iniziativa che ha preso vita nel Regno Unito “The Listening Room”, un progetto che ancora una volta intende celebrare non solo il legame con la musica che Mastercard sottolinea da 20 anni sponsorizzando i Brit Awards, ma anche invitare ancora una volta le persone a trasformare piccoli momenti in ricordi incredibili.

In questo caso, Mastercard ha lavorato con 3 coppie formate da persone la cui relazione si era interrotta in qualche modo. Ha messo ciascuna di loro in una stanza trasparente, “costringendone” i componenti a posizionarsi l’uno di fronte all’altro indossando delle cuffie. Da queste veniva riprodotta una traccia musicale appositamente composta di David Arnold, intitolato “Landed”, produttore musicale  e vincitore del Grammy award, tre minuti di musica che ha emotivamente guidato ciascuna persona di ogni coppia ad abbattere la barriera che le separava dall’altro, spingendole alla conversazione.

Questa esperienza si è trasformata in un film – anche questo costruito in collaborazione con McCann – che ha avuto diffusione sui social.

Come parte della campagna Start Something Priceless, Mastercard ha anche lanciato un primo concept mondiale che offre a chiunque l’opportunità di ascoltare una colonna sonora della loro vita, semplicemente inserendo il proprio nome utente Twitter.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.