LG punta su Zambrotta e online per il lancio dello G Watch R

La campagna si articolerà in pianificazioni display, video, social e in attività search. Firma Ogilvy, planning di Havas Media. Nel 2014 il digital vale il 20% del budget di comunicazione, che l’anno prossimo crescerà a doppia cifra

di Alessandra La Rosa
02 dicembre 2014
LG-GianlucaZambrotta-GWatchR

Digital, below the line e co-marketing.

E’ su questi tre pilastri che LG ha costruito quest’anno la sua strategia di comunicazione, una strategia che dopo anni di potenziamento sul versante tecnologico, con importanti investimenti sul fronte Ricerca e Sviluppo, ha avuto come obiettivo quello di iniziare a raccontare concretamente e in maniera coordinata tra le varie category di prodotto un brand capace di rendere la vita “Good”, come recita il suo storico payoff.

Tre pilastri che continueranno ad essere portanti anche in questa fase finale dell’anno, periodo peraltro particolarmente importante per il brand coreano di elettronica di consumo. E infatti, proprio questi ultimi due mesi sono, e saranno, particolarmente attivi per l’azienda dal punto di vista della comunicazione, come ci ha spiegato Omar Laruccia, marketing director & mobile communication business unit leader di LG Electronics Italia, incontrato oggi in occasione di un incontro con la stampa.

«I nostri prodotti di punta per il Natale, che supporteremo con investimenti pubblicitari, saranno due: i televisori OLED, dall’inizio di novembre in pianificazione digital su siti di news, e il nostro nuovo LG G Watch R, uno smartwatch che ha la particolarità di presentarsi come un vero e proprio orologio da polso, con quadrante rotondo. Per comunicarlo, abbiamo scelto Gianluca Zambrotta, che recentemente è diventato il nostro nuovo testimonial per tutti i prodotti del mondo mobile, ossia smartphone, tablet e wearable device. Zambrotta è il protagonista di una campagna display online, partita oggi e che per tutto il mese sarà diffusa su siti di news, sportivi e di orologi».

La pianificazione display, che comprende sia video che banner, è affiancata da una campagna sui social network e attività search. Un web plan completo, insomma, che, considerando anche il fatto che il digital è il solo mezzo su cui vivrà la campagna (e lo stesso vale anche per quella dei tv OLED), dimostra quanto LG punti strategicamente sull’online.

Omar Laruccia

«Il digital è profondamente importante nella nostra comunicazione – ha confermato Laruccia -. Innanzitutto perché ci consente di ottimizzare gli investimenti e massimizzare l’efficacia, poi perché ci permette di raggiungere target specifici, e non da ultimo perché ci fornisce feedback immediati da parte dei nostri consumatori e ci dà la possibilità di instaurare un dialogo veramente diretto e biunivoco con essi. Attualmente questo mezzo pesa per il 20% sul nostro investimento, un investimento, quello complessivo per la comunicazione, che nel 2015 crescerà a doppia cifra e che stiamo definendo in questi giorni in termini assoluti. Naturalmente, il digital continuerà ad avere un ruolo fondamentale anche l’anno prossimo, all’interno di una quota, quella destinata all’atl, che sicuramente crescerà anche in relazione a una riallocazione degli investimenti provenienti dal btl».

Il below the line, inteso soprattutto come visibilità nei pdv e training degli addetti alla vendita, quest’anno infatti ha assorbito oltre il 40% della spesa in comunicazione e con ogni probabilità nel 2015 una parte di questo budget verrà spostata sull’atl, il che potrebbe significare o ulteriori investimenti sul digital, o piuttosto un ritorno sui mezzi tradizionali, magari proprio con lo stesso Zambrotta: «L’anno prossimo abbiamo un paio di nuovi prodotti su cui faremo degli investimenti in comunicazione importanti», ha anticipato il direttore marketing.

Terzo ma non ultimo asset su cui punterà il brand anche l’anno prossimo è il co-marketing: «Quest’anno abbiamo fatto una campagna di co-advertising con H3G per lo smartphone G3, e contiamo di ripetere l’esperienza sia con gli operatori telefonici sia con le insegne della GDS». Intanto, il brand nel periodo natalizio sarà presente anche nei cinema, con un’operazione di product placement nel film “Un Natale stupefacente” con il duo comico Lillo&Greg, a cui saranno legate diverse attività promozionali nelle prossime settimane.

LG Electronics, il cui fatturato ammonta a 53 miliardi di dollari, lavora a livello pubblicitario con Ogilvy per la creatività (agenzia di riferimento per l’Italia da quest’estate) e con Havas Media per le pianificazioni, mentre a livello digital si affida di volta in volta a varie strutture.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.