Tim: il nuovo format ad Havas Ww Milan; al via gara media da oltre 70 milioni

L’agenzia guidata da Dario Mezzano vince il pitch e firma la nuova multisoggetto on air da domenica sera. Partita la consultazione per la scelta della nuova centrale

di Simone Freddi
01 settembre 2016
Flavio-Cattaneo-Tim
Flavio Cattaneo, a.d. di Tim

Tim affida il nuovo format creativo ad Havas Worlwide Milan e dà il via alla gara per la scelta del centro media. Lo hanno detto i vertici della compagnia telefonica guidata dall’a.d. Flavio Cattaneo nel corso del press day organizzato a Milano per presentare le novità autunnali.

Havas Worldwide Milan ha dunque vinto la gara creativa per la realizzazione del nuovo format di Tim, che prenderà il via domenica in tv per estendersi poi agli altri mezzi. La comunicazione multisoggetto realizzata dall’agenzia guidata da Dario Mezzano sarà di prodotto, non si avvarrà di testimonial e punterà al target delle famiglie.

Alla consultazione dovrebbe aver preso parte, insieme ad altre agenzie, anche Leagas Delaney, la società che ha ideato la campagna istituzionale legata al rebranding lanciata a inizio anno e con protagonisti Tim Berners-Lee, Fabio Fazio e Pif.

Per quanto riguarda il media, attualmente affidato a Maxus (GroupM) con un contratto in scadenza a fine anno, la società ha dunque avviato l’atteso pitch per deciderne le sorti a partire dal 2017. A luglio Tim ha inviato gli inviti a partecipare, raccolti da tutte le principali holding pubblicitarie operative nel nostre paese ad eccezione di una.

Tra le società che contenderanno a Maxus la conferma dell’incarico, detenuto dal lontano 2006, c’è anche il Havas Groupe, la holding cui fanno capo Havas Worldwide Milan, Arnold Worldwide e Havas Media il cui patron e socio di riferimento, Vincent Bollorè, è a sua volta con la controllata Vivendi il primo azionista di TIM. Della partita dovrebbero essere anche OMG, Dentsu Aegis Network e Publicis Media.

Entro metà settembre sarà inviato il brief alle società partecipanti e la gara così entrerà nel vivo, per concludersi prima della fine dell’anno. Il contratto sarà di durata annuale. 

Tim, che negli anni fino al 2014 spendeva ogni anno oltre 100 milioni di euro in pubblicità, nel 2015 aveva ridotto questa cifra intorno ai 75 milioni, che in linea di massima è la cifra messa a budget anche quest’anno. Da quest’ordine di grandezza, dunque, parte la valutazione della spesa pubblicitaria nel 2017, che sarà comunque definita in base alle condizioni di mercato.

La nuova offerta commerciale di Tim

La nuova comunicazione di Tim avrà il compito di raccontare le tante novità nell’offerta per famiglie e imprese della compagnia, che sono state illustrate stamattina a Milano.

Per quanto riguarda l’offerta consumer, Tim intende dare un forte impulso alla diffusione delle soluzioni “quadruple play” con Tim Smart, l’offerta rivolta alle famiglie italiane che propone in una unica soluzione, Internet, servizi di telefonia fissa, mobile e contenuti premium. Per i nuovi clienti l’offerta è proposta a 29,90 euro al mese per il primo anno e il primo mese gratuito.

Con l’iniziativa Happy Hour, Tim inoltre dà la possibilità ai clienti consumer ricaricabili di navigare in 4G gratuitamente dal proprio smartphone tre ore al giorno dalle 19 alle 22, per un mese.

Un ulteriore elemento distintivo è rappresentato dalla nuova offerta “Tim Smart Tv” che, grazie ad una partnership con Samsung, consentirà ai clienti di acquistare, dalle prossime settimane, una Smart Tv Samsung Full Hh della gamma 2016, in esclusiva per Tim, con il cinema e le serie Tv di Premium Online inclusi per sei mesi, pagandolo direttamente in bolletta con piccole rate.

Con TIMgames, si gioca in tv

Molte le iniziative dedicate ai clienti Tim legate alle nuove modalità di fruizione dei contenuti che trasformano l’infrastruttura di rete in una piattaforma di distribuzione intelligente e altamente pervasiva. Per questo l’azienda lancia, primo operatore in Italia, TimGames puntando ad essere protagonista nel mondo del gaming con un’offerta di oltre 100 giochi on line fruibili in streaming sulla Tv. In particolare Tim sta lavorando per far evolvere il nuovo decoder TimVision, basato sul sistema operativo Android Tv, per accogliere tutti i contenuti destinati alla famiglia, non solo video ma anche gaming, direttamente sul televisore di casa.

Inoltre Tim offrirà ai suoi clienti, a partire dal prossimo mese di ottobre, le tre partite del Canale Lega Calcio Serie A TIM TV per ogni turno di Campionato in live streaming sui decoder TimVision, in aggiunta a quanto già disponibile senza consumare traffico in mobilità tramite l’App Serie A Tim.

Le soluzioni per le imprese

Per quanto riguarda il mondo delle imprese, Tim lancerà a ottobre “Europa Vera“, la prima offerta ricaricabile business europea, con minuti e giga utilizzabili non solo in Italia ma in tutti i 28 Stati membri dell’Unione Europea, azzerando il roaming in anticipo di nove mesi rispetto alle indicazioni della UE rivolgendosi alle numerose imprese italiane che operano con attività produttive all’estero.

Intanto, Tim continua a focalizzare l’impegno sullo sviluppo di soluzione innovative e di cloud computing e avvia ad Acilia (Roma) il nuovo data center di ultima generazione con certificazione Tier IV che consente di ampliare la propria rete di infrastrutture ICT. Con un investimento del valore di oltre 30 milioni di euro, il nuovo data center si estende su una superficie di 4.000 metri quadri e va ad aggiungersi alla rete dei sette data center Tim già presenti sul territorio nazionale.

Una importante iniziativa è rivolta agli sviluppatori di software che realizzano applicativi per le imprese. Con il lancio di Tim Open, la nuova piattaforma business di Tim, gli sviluppatori avranno l’opportunità di mettersi facilmente in contatto con le imprese italiane.

«Grazie alle nuove offerte, ai nuovi prodotti e ai nuovi servizi Tim punta a rafforzare la sua leadership: stiamo lavorando sull’efficienza, per  migliorare i processi e assicurarci quella flessibilità che ci  consente di accelerare sulla top line, sulla generazione dei ricavi.  Abbiamo un portafoglio di offerte e prodotti che via via si rafforzerà, partnership esclusive, contenuti di qualità, ma soprattutto vogliamo riportare il cliente al centro di ogni nostra azione, migliorando ulteriormente la qualità e i servizi», ha dichiarato Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Tim. Attualmente, il “popolo di Tim” conta oltre 40 milioni di linee fisse e mobili.

Convergenza, offerte innovative, impulso alle soluzioni quadruple play, centralità del cliente, miglioramento della qualità del servizio e dei processi di caring. Sono questi quindi gli elementi distintivi attraverso i quali Tim punta ad accelerare sulla generazione di ricavi. Una strategia che fonda le sue basi sulle infrastrutture che Tim mette a servizio dei clienti per affermarsi come abilitatore della vita digitale, grazie all’impegno che prevede un programma di investimenti di oltre 4,5 miliardi di euro dedicati allo sviluppo della fibra ottica e del 4G nel triennio 2016-2018. L’obiettivo è quello di arrivare all’84% delle abitazioni in fibra e al 98% della popolazione con copertura 4G, entro il 2018.

 

 

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.