DigitalChina

di Riccardo Porta

Con una sua identità in rete dal 1994, è Digital Marketing strategist per MyBank. Per anni nel consiglio di amministrazione di Netcomm se non lo trovi connesso starà facendo certamennte qualche sport estremo. Per noi parlerà di Cina e digitale

Il digitale in Cina: qualche numero aggiornato

La Cina è una prateria sterminata di informazioni, curiosità e possibilità di business. E qualche numero a supporto può venire utile, giusto per mettere nero su bianco l’ecosistema cinese.

Qui, come di consueto, raccogliamo quattro numeri sul digitale che hanno come fonte l’ultimo rapporto del CCNIC (China Internet Network Information Center).

In Cina ci sono 710 milioni di utenti internet e una penetrazione pari al 51,7%.

Entrambi i sessi anno accesso in egual modo alla rete ed è la fascia 10-39 anni a tirare il grosso del comparto (74,7%).

china-internet-users

maschi-femmine

eta-cina

Grazie al continuo sviluppo e miglioramento delle infrastrutture, la penetrazione sta aumentando anno dopo anno. Fondamentale lo sviluppo della banda larga: secondo il Ministry of Industry and Information Technology la fibra ottica è in grado di raggiungere il 50% delle famiglie cinesi. Non sorprende che il grado di scolarizzazione influenzi il consumo di digitale: il 65% degli internet users cinesi ha fatto almeno le scuole medie e superiori.

I “mobile internet users” sono 656 milioni, il che vuol dire il 92.5% del totale delle persone che accedono alla rete.

china-mobile-users

mobile

Confrontando anno su anno (giugno 2015 e giugno 2016), la popolazione dei mobile users è cresciuta di 62.8 milioni di unità. Quasi pari alla popolazione italiana. Il mobile (in 3G/4G) regna sovrano su tutti gli altri strumenti d’accesso (ed entro il 2020 la Cina sta già pianificano il 5G). Nota: un cinese “consuma” mediamente 3.7 ore di internet al giorno.

Il 26.9% degli internet user arriva dalla Cina rurale.

rural-china

Il dato non sorprende: mancanza di cultura e informazione ma anche di strumenti, fanno sì che il digitale sia più radicato nei grandi centri urbani piuttosto che nelle zone rurali. Non è una novità, è così anche nel nostro Bel Paese. Nel dettaglio, in Cina, il 68% degli abitanti delle zone rurali non accede alla rete perché non ha un computer o non ne ha le competenze; il 14,8% perché è troppo giovane o troppo vecchio; il 10.9% perché crede che Internet non sia necessario o comunque poco utile (fonte: sondaggio CNNIC).

I pagamenti online stanno registrando un boom. Sia che si parli di pagamenti piuttosto che di strumenti finanziari, l’Online Banking sta concentrando molta dell’attenzione degli utenti (e anche degli investitori). Ma anche i servizi di ristorazione con consegna a domicilio stanno vivendo una crescita esponenziale.

internet-applications

internet-applications-mobile

Interessante il dato relativo all’online banking: i cinesi consumano l’accesso al proprio online banking nella stessa misura con cui utilizzano il cellulare per giocare.

Parliamo anche di business: in Cina ci sono 448 milioni di online shoppers. E-commerce in continua crescita.

ecommerce-citizens