Oath al Dmexco 2017. Christina Lundari: «Quest’anno l’evento per noi è ancora più importante»

L’appuntamento tedesco è una delle prime manifestazioni in cui la società si presenta con il nuovo brand. Dal palco e dagli stand i suoi vertici faranno luce sull’importanza del programmatic e della brand safety

di Alessandra La Rosa
14 settembre 2017
christina lundari-oath
Christina Lundari, General Manager di Oath per l'Italia

Quest’anno per Oath il Dmexco è particolarmente importante. «E’ una delle prime manifestazioni in cui ci presentiamo con il nostro nuovo brand, il nuovo logo e la nuova immagine di Oath, per questo l’evento riveste una particolare importanza quest’anno», spiega Christina Lundari, General Manager Oath Italy.

Ma al di là di questo debutto, la società nata dalla fusione di AOL e Yahoo dopo l’acquisizione di quest’ultima da parte di Verizon, a Colonia avrà anche un altro compito: sensibilizzare il mercato su alcune tematiche particolarmente attuali per il mercato della pubblicità digitale. «Dmexco è per noi una grande occasione per affrontare i temi più rilevanti per il mercato e sicuramente programmatic e brand safety sono tra questi. Tim Mahlman ha raccolto in un articolo alcuni spunti proprio su come l’utilizzo di dati, tecnologia, intelligenza artificiale possano giocare un ruolo fondamentale relativamente a questi ambiti, e al nostro stand sarà a disposizione per approfondire il tema con tutti coloro che lo vorranno».

Temi che sono particolarmente attuali anche per il mercato italiano: «Anche in Italia abbiamo visto un aumento di attenzione da parte dei clienti sui temi legati alla Brand Safety. Questo sia in ambito Programmatic sia in ambito reserved. Per Oath, la qualità è un asset imprescindibile, garantito dall’offerta di contenuti premium e di piattaforme in grado di garantire la qualità dell’inventory acquistata sia su testate proprietarie sia su testate di terze parti», precisa Lundari.

Oath è presente infatti a Colonia con alcuni importanti esponenti del proprio management internazionale, per condividere come l’azienda prosegue nell’attuazione della propria mission “Build brands people love” attraverso l’affidabilità dei propri contenuti, dati e strategie di scalabilità. Il Chief Revenue Officer John DeVine, il President Programmatic Ad Tech Platforms Tim Mahlman, il Country Manager Germany Markus Frank, e il Digital Prophet David Shing saranno protagonisti di una serie di interventi nel corso delle due giornate dell’evento.

All’interno dell’area espositiva, inoltre, trovano spazio gli oltre 50 brand tecnologici e media della società, capaci di raggiungere più di un miliardo di consumatori nel mondo.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.