intarget: flowing digital, nuovo marchio e posizionamento per l’agenzia

Il gruppo italiano presenta allo IAB Forum 2015 il suo nuovo corso di crescita internazionale e annuncia una nuova sede in Svizzera

di Caterina Varpi
01 dicembre 2015
intarget

intarget, realtà del settore del digital marketing, presenta allo IAB Forum 2015 l’inizio di un nuova fase che include un piano di internazionalizzazione, l’apertura di una sede in Svizzera e un nuovo branding e posizionamento.

Oggi intarget si presenta come un gruppo di consulenza strategica, rivolta ai decisori in ambito marketing, che può gestire al proprio interno l’intero flusso digitale della comunicazione di un’azienda. Questo attraverso un uso integrato di tutte le leve di marketing digitale, massimizzando l’investimento e l’efficacia delle campagne.

Nata nel 2001 come agenzia specializzata in search marketing, nel corso degli anni ha fatto fronte ad una domanda sempre più strutturata da parte dei clienti, acquisendo nuove competenze e specializzandosi verticalmente in un ventaglio molto ampio di attività che riguardano diversi segmenti: media planning, seo, social media, web design, data analisys e servizi per la formazione.

Una metodologia che, oltre all’integrazione di competenze verticali, fa leva sulla formazione continua delle risorse per un team sempre in crescita, non solo in termini numerici ma anche dal punto di vista della qualità. Altro elemento fondamentale è la capacità di definire qualunque strategia o piano di digital marketing partendo dalle evidenze raccolte analizzando grandi quantità di dati.

La consulenza strategica è la parte più caratterizzante del nuovo posizionamento, che raccoglie e mette a sistema le competenze verticali sviluppate negli anni, tanto da costituire una nuova offerta che prende il nome di 365 Digital Advice, un nuovo modello di consulenza dedicato alle aziende che devono progettare e gestire la loro presenza in rete.

Dal nuovo posizionamento nasce appunto il pay-off che accompagna il nuovo brand: flowing digital. È stato scelto un logo semplice ma distintivo, che prende forma come vero e proprio testo per sviluppare insieme alle immagini lo storytelling dell’azienda, comunicando messaggi, call to action e valori.

Per progettare e realizzare la nuova brand identity, intarget si è affidata Barabino & Partners Design, divisione di comunicazione visiva di Barabino & Partners.

intarget punta anche all’internazionalizzazione. Il Gruppo italiano da 3,7 milioni di euro (fatturato 2014), è presente da oltre 15 anni sul mercato e ha sedi a Pisa e Milano. Attualmente già opera dall’Italia su oltre 20 paesi in tutto il mondo, gestendo quotidianamente attività di digital marketing per conto di 30 aziende multinazionali, con un team complessivo di 65 professionisti.

Nicola Tanzini

«La nostra è una realtà che sta crescendo molto velocemente, nel 2014 abbiamo segnato un aumento del 22% sul fatturato rispetto all’anno precedente. Adesso è giunto il momento di riposizionarci e di sfruttare meglio le opportunità che ci offre l’estero. Abbiamo aperto una sede in Svizzera, questo è appena l’inizio. Intendiamo valorizzare tutte le competenze che abbiamo al nostro interno, ma soprattutto sottolineare il nostro ruolo di consulenti e partner strategici per le aziende», annuncia Nicola Tanzini, presidente e ceo intarget. «Nel primo semestre del 2015 le performance sono state buone e prevediamo di chiudere il 2015 raggiungendo 6 milioni di euro di fatturato, con una crescita del 65% rispetto al 2014. Contiamo inoltre di raggiungere 15 milioni di euro entro il 2018», conclude Tanzini. La nuova sede si trova a Chiasso. «La sede è già operativa ma attualmente stiamo portando avanti le selezioni sul posto per formare il primo team, che sarà di circa 6 persone, sarà svizzero e parlerà tre lingue (tedesco, francese e italiano). Anche in questo caso includeremo competenze trasversali, che vanno dal search organic al social media marketing, dal data analysis, al media planning», spiega Tanzini.

intarget è molto presente in settori come il lusso, la moda e il beauty, ma anche nei settori della finanza e delle assicurazioni. La Svizzera è stata scelta in quanto appare come un mercato naturale, dato che qui sono industry ben sviluppate. Ma la funzione di questa sede, in prospettiva futura, è quella di diventare un vero e proprio hub, dal quale curare attività su altri mercati, in particolare quelli di lingua francofona e tedesca. Il piano prevede di raggiungere entro i prossimi tre anni un risultato di 2 milioni di euro, con un team che diventerà di almeno 20 professionisti.

Un’altra evoluzione riguarda il team italiano, perché anche questo diventerà sempre più internazionale. Il piano prevede un arricchimento interno, con ruoli affidati a professionisti di diverse nazionalità, che conoscono già bene il contesto in cui si va ad operare, in modo da supportare ancora meglio le attività di digital marketing a livello internazionale dall’Italia.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.