Hic Mobile lancia tre nuovi strumenti pubblicitari. «Fatturato a +60% nel 2016»

Sono il Retargeting Geo Referenziato, la Display Semantica e i Video Sponsorizzati, sviluppati per rendere la pubblicità su dispositivi mobili più mirata ed efficace. Il Co-Fondatore Max Willinger: «Quest’anno puntiamo a crescere tra il 50% e il 60%»

di Cosimo Vestito
28 marzo 2017
Willinger-hic Mobile
Max Willinger, Co-fondatore di Hic Mobile

Ad un mese dal Mobile World Congress, grazie ad accordi stipulati con alcune tra le principali piattaforme ad-tech, Hic Mobile ha rilasciato tre nuovi strumenti volti a rendere la pubblicità su dispositivi mobili più mirata ed efficace; sono il Retargeting Geo Referenziato, la Display Semantica e i Video Sponsorizzati.

Il Retargeting Geo Referenziato è un servizio che, grazie all’utilizzo di 40 diverse data management platform, consente di targettizzare con estrema precisione l’utente sulla base di luoghi specifici indicati dall’azienda cliente, quali, ad esempio, uno stand fieristico o la location di un convegno medico, per poi sviluppare delle mappature complete dei presenti, limitatamente ai consumatori dotati di dispositivo con GPS attivo. La soluzione consente all’azienda di mirare le proprie comunicazioni a un preciso gruppo di utenti precedentemente individuato grazie alla permanenza in un determinato luogo: si tratta di segmenti limitati e molto dettagliati, che si possono rivelare di particolare interesse per un inserzionista.

Infatti, gli indirizzi da mappare vengono forniti ad Hic Mobile dal cliente stesso, sulla base delle sue specifiche esigenze. Ad esempio, un’azienda farmaceutica potrebbe eseguire un Retargeting Geo Referenziato durante un convegno di cardiologia: in questo modo, potrà avere la possibilità di contattare in seguito un gruppo preciso di medici specialisti per erogare un messaggio ad hoc sui loro smartphone. Questa applicazione, che si può attivare anche su numeriche limitate, è particolarmente adatta a eventi aziendali, congressi e manifestazioni fieristiche.

La seconda proposta, ossia la Display Semantica, permette di collocare in modo mirato ed efficace le campagne pubblicitarie su siti ed app, in base al contesto editoriale. Questa tecnologia è infatti in grado di selezionare siti, app, articoli “a tema” rispetto a determinati concetti e/o parole chiave, ad esempio erogando banner solo su siti dove siano presenti le parole “trucco” o “cosmetica”. L’inserzionista può, in questo modo, essere sicuro che gli annunci saranno veicolati senza dispersioni, raggiungendo un target di utenti realmente interessati.

Un altro aspetto utile dello strumento è la capacità di rendere più sicuro il posizionamento dell’annuncio anche in siti che attraggono un numero elevatissimo di utenti, come quelli di news e attualità. In questi contesti, la Display Semantica è uno strumento in grado di evitare che la pubblicità venga collocata in contesti poco favorevoli o negativi.

La terza novità presentata da Hic Mobile riguarda i “Video Sponsorizzati”, con i quali è possibile colpire solo consumatori in obiettivo mentre giocano su determinate app, circa 5.000 grazie alle collaborazioni strette dalla società con le principali piattaforme. In questo caso, crediti, punti o vite extra sono regalati in cambio della visione completa di uno spot, non in maniera indifferenziata, ma solo a utenti in target con il prodotto/servizio pubblicizzato, evitando così ogni tipo di dispersione.

«Grazie alle nostre tecnologie estremamente evolute e alla costante ricerca di nuovi marketing tools, al momento siamo l’unica realtà sul mercato che può mettere a disposizione dei propri clienti strumenti estremamente sofisticati per selezionare con cura target specifici in perfetta linea con le esigenze di marketing», ha commentato Max Willinger, Cofondatore di Hic Mobile, «Tra questi la “Display Semantica”, in grado di whitelistare e blacklistare contenuti a garanzia della migliore efficacia delle campagne mobile destinate a siti ed app, e il “Retargeting Geo Referenziato”, che consente di eseguire accurate mappature di utenti sulla base dei luoghi frequentati».

Hic Mobile punta a crescere ancora

Hic Mobile è una società “mobile native” di marketing e pubblicità su smartphone operante a livello nazionale e locale. Specializzata negli ambiti video, Programmatic, performance e audience targeting, dalla sua fondazione ha aumentato il proprio fatturato per 25 volte mantenendosi sempre in utile. Secondo quanto dichiarato da Willinger, Hic Mobile ha chiuso il 2016 in crescita del 60% anno su anno e conta di aumentare il fatturato tra il 50% e il 60% per il 2017.

I nuovi prodotti seguono il rilascio di Footfall, la tecnologia che consente di controllare i flussi effettivi di clienti attirati nel punto vendita dai banner visualizzati e cliccati sullo smartphone, e il lancio a febbraio di AdMove.com, una piattaforma di mobile marketing che consente alle attività commerciali piccole e medio-piccole di realizzare campagne pubblicitarie e promozionali su dispositivi mobili.

 

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno

Engage La Prima
La nostra newsletter quotidiana, contenente le 10 notizie più impattanti della giornata, per rimanere sempre aggiornato sui trend del mercato.

Engage Mag
Il nostro magazine periodico, con focus e speciali di approfondimento, distribuito anche in forma cartacea ai principali eventi di settore.

Partner Messages
Messaggi periodici dai nostri partner. Se acconsenti alla ricezione di queste email, aiuterai Engage a mantenere i suoi canali fruibili gratuitamente, e, oltretutto, potresti trovare inviti e informazioni utili alla tua azienda.