GroupM: dall’evoluzione di GroupM Entertainment nasce Motion Content Group

La nuova società è dedicata agli investimenti nell’area dei contenuti e alla gestione dei diritti

di Lorenzo Mosciatti
18 maggio 2017
chiara-crocetti
Chiara Crocetti

GroupM ha annunciato in tutto il mondo il lancio di Motion Content Group (Motion), la nuova società dedicata agli investimenti nell’area dei contenuti e alla gestione dei diritti, che accresce l’impegno strategico di WPP Group nel crescente mercato dei contenuti e dell’innovazione nei relativi modelli di business.

Motion Content Group_logo 2

Motion rivestirà il ruolo di investitore e stringerà partnership con i migliori talent, produttori e distributori a livello globale e locale per finanziare, produrre e distribuire contenuti premium, consolidando e diversificando gli investimenti e le operazioni concluse fino ad ora, utilizzando a livello globale e locale la rete di relazioni e l’expertise di GroupM e di WPP in materia di contenuti per creare business scalabile e vantaggi competitivi sui mercati internazionali e locali.

Motion nasce inoltre per supportare il crescente focus strategico e i crescenti investimenti della propria holding WPP nei contenuti, già evidenti con l’ingresso della stessa WPP in società come Imagine Entertainment (24, Empire), The Weinstein Company (Django Unchained, Il discorso del re), Media Rights Capital (House of Cards), Mediapro (Midnight in Paris, The young Pope), All Def Digital.

Il ruolo di CEO Global di Motion viene assunto da Richard Foster, sino ad oggi head of GroupM Entertainment Global. Motion avrà i propri headquarter a Londra e a Los Angeles e la propria sede italiana ad Assago, incorporando team, asset, partnership e risorse di GroupM Entertainment, nonché l’intero catalogo delle property e dei programmi sviluppati e prodotti con i propri partner. Chiara Crocetti, fino ad oggi head of GroupM Entertainment, ricopre da oggi il ruolo di Managing Director di Motion in Italia.

La vocazione globale, gli investimenti e le partnership di Motion supporteranno le ambizioni editoriali e le necessità finanziarie e commerciali di produttori, broadcaster e piattaforme, promuovendo nello stesso tempo lo sviluppo di contenuti di elevata qualità che costituiscano un ambiente sicuro e adeguato per gli investitori pubblicitari.

Massimo Costa, Country Manager di WPP Italy, commenta associandosi alla posizione di Sir Martin Sorrell: “Il mercato della produzione dei contenuti è in piena evoluzione in Italia e cresce con l’ingresso di nuovi player come Netflix e Amazon da una parte e, dall’altra, con la progressiva crescita delle coproduzioni internazionali che vedono protagonisti i produttori italiani. WPP investe in Motion Content Group rinforzandone lo sviluppo strategico secondo i tre pillar del finanziamento alla produzione, dello sviluppo di innovazione nel prodotto e nei modelli di business, e della distribuzione dei contenuti”.

Massimo Beduschi, Ceo GroupM Italy e COO WPP Italy, dichiara: “Abbiamo incubato la start-up di GroupM Entertainment e ne abbiamo seguito e supportato lo sviluppo esclusivamente attraverso modelli di business innovativi e virtuosi per la industry. Motion rappresenterà l’evoluzione e l’implementazione di tali modelli, che mirano anche a rinforzare l’ecosistema degli investitori pubblicitari e dei media partner”.

Chiara Crocetti, MD, Motion Content Group Italy, commenta: “GME ha ricevuto fino ad oggi un sostanziale supporto da GroupM e WPP, nell’ambito di un piano di sviluppo strategico condiviso con Massimo Beduschi e Massimo Costa, che hanno creato un perfetto environment che ci consente la massima libertà nell’innovazione nei modelli di business e nello sviluppo di innovazione che unisce prodotto, diritti e tecnologia. Motion rappresenta una nuova fase, nella quale continueremo a investire nei contenuti, a guidare lo sviluppo di tali modelli, e a stringere nuove partnership strategiche”.

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno