La digital agency Eure chiude il 2016 con il giro d’affari in crescita del 20%

Approccio personalizzato, DNA digitale e trasparenza: così la società guidata da Piero Vento consolida la posizione sul mercato fuori dalle logiche dei grandi gruppi

di Simone Freddi
20 aprile 2017
piero-vento-eure
Piero Vento

Con oltre 600 campagne gestite, Eure ha archiviato il 2016 con un crescita del giro d’affari del 20%: un risultato positivo per la digital media agency indipendente guidata dal Ceo Piero Vento, che consolida così la propria posizione sul mercato fuori dalle logiche dei grandi gruppi e centri media.

«Il 2016 è stato per noi un anno estremamente positivo. Abbiamo ampliato il nostro portfolio di clienti con brand importanti nel panorama italiano ottenendo ottimi risultati e siamo certi che questo trend continuerà anche nel 2017 considerate le nuove realtà che già si stanno avvicinando ai nostri servizi. Quest’anno puntiamo soprattutto sull’e-commerce, settore in cui offriamo ai clienti una gestione a 360°, sui social network, piattaforme assolutamente da non sottovalutare per una strategia di web marketing di successo, e su un nuovo servizio di web marketing in cambio merci che apre un’ulteriore opportunità per tutti i nostri clienti», dichiara Piero Vento.

Tra i brand che si affidano a questo esperto team di Salò spiccano quelli appartenenti a settori merceologici quali abbigliamento e accessori, automotive, food & beverage ed elettronica di consumo.

Nel 2016 l’azienda ha reso noto di aver gestito decine di pagine Facebook e più di 600 campagne display e social. Non mancano campagne rivolte esclusivamente a Facebook, il social network più diffuso in Italia, al Real Time Bidding o a campagne AdWords a seconda dell’obiettivo da raggiungere.

La digital media agency si distingue sul mercato per per il suo essere nativa digitale, fatto che la libera totalmente da qualsiasi influenza dettata dagli old media. Tra le sue soluzioni primeggiano l’analisi del budget legato alla valutazione delle performance, l’uso delle piattaforme in programmatic e la gestione dei social.

Eure cerca costantemente di individuare per ciascun cliente il marketing mix più adatto alle sue esigenze e sviluppare una campagna pubblicitaria online perfettamente in linea con i KPI concordati. Un approccio personalizzato e dedicato che, si legge nella nota diffusa dalla società, ha garantito il 75% dei rinnovi nell’anno appena concluso. Un dato motivato anche dall’impegno sul fronte della trasparenza: in una logica di assoluta condivisione dei risultati, l’agenzia lo scorso anno ha redatto circa 2.600 report, con una media di 4 a campagna.

 

Engage nella tua e-mail. Gratis, ogni giorno